• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Senza categoria

Incendi, 93 roghi in un giorno

4 agosto 2005 – La regione più colpita in assoluto è la Calabria, dove sono andati in fumo 140 ettari di bosco. Ma anche per il resto d’Italia quella di ieri è stata una giornata decisamente rovente. Sono stati 93 gli incendi divampati nella penisola che hanno richiesto l’intervento dei mezzi e del personale del Corpo forestale dello Stato.

 

Sono state oltre 1750 le chiamate d’emergenza giunte al 1515 della Centrale operativa della Forestale, in meno di diciotto ore.

incendio del pollinoIl maggior numero di incendi, dicevamo, nelle zone montuose della Calabria. Dove dieci roghi diversi, sostenuti da un forte vento, hanno spazzato via 140 ettari di vegetazione.

 

L’incendio nel comune di Santa Domenica Talao è avvenuto all’interno del Parco Nazionale del Monte Pollino (2248m) e ha distrutto circa 70 ettari di arbusti e macchia bassa.

 

Mentre quello nel comune di Albidona, con un fronte di un chilometro, ha carbonizzato 20 ettari di bosco di conifere di alto valore ambientale.

 

In Puglia, invece, nel comune di Ascoli Satriano (Fo), un rogo proseguito per quasi 24 ore ha incenerito 30 ettari di pineta.

 

La battaglia contro il fuoco ha richiesto l’intervento di quasi 1700 unità del servizio antincendio boschivo.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.