• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Senza categoria

Continua l’odissea degli alpinisti bloccati sul Cervino

4 agosto 2005 – Sono stanchi ma al sicuro. Continua l’odissea dei 23 alpinisti bloccati sul Cervino dal maltempo. Gli scalatori, soprattutto norvegesi e spagnoli, si preparano a trascorrere il terzo giorno consecutivo a 3.835 metri di quota, rifugiati nella Capanna Carrel.

 

La Capanna Carrel è una robusta costruzione in legno dotata di 50 posti letto, coperte, riscaldamento, fornelli e pentole per sciogliere la neve e ottenere l’ acqua.

 

cervinoCon loro anche tre guide del Soccorso alpino valdostano e cinque soccorritori della Guardia di Finanza di Cervinia. Questa mattina l’ elicottero ha provato a salire in quota per tentare il recupero. Ma il forte vento gli ha impedito di salire sopra i 3.000 metri.

 

Proibitive anche le condizioni per la discesa a valle a piedi, seppur con l’aiuto delle esperte guide alpine. I 50 centimetri di neve caduti nei giorni scorsi sul Cervino (nella foto Ansa) rendono precaria la via.

 

Il Soccorso alpino valdostano aspetta un miglioramento delle condizioni meteorologiche per ritentare il recupero in elicottero.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.