• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

E la mummia va in gita in Piemonte

immagine

TORINO — Non passa mese che Oetzi, la celeberrima mummia ritrovata in Alto Adige, non faccia parlare di sè. Stavolta però non c’entrano maledizioni o presunte tali. L’uomo del Simulaum andrà in trasferta al museo archeologico di Pinerolo (in Piemonte) per una mostra unica nel suo genere.

La mostra della mummia – che risale all’età del rame (oltre 5000 anni fa) – si tiene nelle sale del prestigioso Museo storico della Cavalleria e resterà aperta fino al 18 giugno.
 
Vedere la mummia dal vivo è un evento straordinario. Oetzi fu scoperto nel 1991 alla frontiera tra Italia e Austria a 3.213 metri di altitudine, e chiamato l’ uomo di Similaun perche’ fu il rifugio con questo nome, vicino a Bolzano, a riceverne per primo la notizia.
 
Era il 19 settembre quando Erika e Helmut Simon, di Norimberga, scendendo dal Similaun fecero una scoperta che, se in un primo tempo momento sembrò macabra, si rivelò in seguito straordinaria.
Il soprannome di Otzi fu dettato dalla vicinanza con la valle di Otzal e dalla spontanea simpatia che ispirò quel piccolo uomo di 15 chilogrammi, alto un metro e sessanta centimetri.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.