• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci, Sci alpinismo

Dopo il trionfo all’Epic Ski Tour Boscacci pensa al mondiale

Axelle Gachet-Mollaret e Michele Boscacci vincitori dell'Epic Ski Tour. Foto Epic Ski TourAxelle Gachet-Mollaret e Michele Boscacci vincitori dell’Epic Ski Tour. Foto Epic Ski Tour

Sono stati due fuoriclasse dello sci alpinismo a trionfare nella terza edizione de “La Sportiva Epic Ski Tour”, la due giorni dedicata alle pelli che ha animato la Val di Fiemme con un sano spirito agonistico grazie anche alla partecipazione dei più forti atleti del momento.

La campionessa europea, Axelle Gachet-Mollaret, si è aggiudicata il podio femminile davanti alla nostra Alba De Silvestro e a Victoria Kreuzer. Podio invece invertito per quanto riguarda la gara maschile dove a trionfare è stato Michele Boscacci arrivato davanti al marito di Axelle, Xavier Gachet. Al terzo posto il trentino Davide Magnini.

“Avevo già partecipato la scorsa stagione” ci racconta Boscacci che pare aver ritrovato la sua forma fisica dopo l’influenza di fine gennaio. “Era stata un’esperienza piacevole con un format molto compatto e poche ore di gara ben distribuite sulle tappe. Quest’anno non sapevo se ce l’avrei fatta a partecipare, all’ultimo però sono riuscito a liberarmi e ad iscrivermi”. Dopo l’ormai consueto appuntamento notturno sull’Alpe Cermis “dove ho cercato di fare il mio ritmo. All’inizio Phillip Götsch era in testa poi sono riuscito a prenderlo e a sorpassarlo gestendo il mio gap spiega Michele che, arrivato in testa la prima sera è poi partito per primo nella seconda tappa. “Non è mai bello e far da punto di riferimento per gli altri. Ho cercato di fare il mio passo senza esagerare”. Nonostante questo però la tappa di 13,8 chilometri all’interno del Parco Naturale Paneveggio inizia alla grande e il campione valtellinese riesce a guadagnare tempo sui suoi inseguitori già dalla prima salita. Purtroppo però “in discesa ho commesso degli errori che mi hanno portato a tagliare il traguardo al secondo posto dietro Xavier. Nonostante questo Rimane però immutata la classifica generale e il primo posto per l’italiano che in questi giorni si sta preparando sia per i campionati italiani a squadre che si correranno in Val Martello sabato 2 e domenica 3 marzo mentre, subito dopo, ci sarà l’intensa settimana dei mondiali che prenderanno avvio in Svizzera sabato 9 marzo. “È la settimana più attesa. Ogni due anni c’è questo appuntamento a cui si cerca di arrivare in forma per fare il meglio possibile. Io, purtroppo, due anni fa non sono rimasto molto contento dalla mia settimana al mondiale. Non era un’annata particolarmente proficua, ma spero quest’anno di rifarmi. In questo periodo mi sento bene, come a inizio stagione ci dice ancora Michele Boscacci.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.