• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Invernali – La forza del vento sul K2. Cosa aspettarci nelle prossime ore

Il vento sferza anche oggi il K2 colpendo la vetta con raffiche oltre i 100 km/h, tutto quello che possono fare gli alpinisti in queste ore è attendere al campo base che passi questa fase e prepararsi perché tra venerdì e sabato si apre la finestra di bel tempo.

Cosa aspettarsi nei prossimi giorni è presto detto: si cercherà di posizionare campo 3, a 7400 metri circa, e magari, se davvero le previsioni sono corrette, andare anche più in alto fino alla Spalla. È un passaggio fondamentale se si vuole davvero capire quali sono le possibilità di andare in vetta poiché si potrà conoscere lo stato della parte alta montagna.

Al momento il team che è più avanti ad attrezzare la via è quello russo-kazako-kirghiso che ha campo 2 a 6800 metri e un deposito di materiale a 7200 metri sulla Piramide Nera. Txikon ha corde fissate fino a 6700 metri, dove non ha ancora posizionato il secondo campo. Entrambi hanno già i materiali per la prossima uscita pronti a campo 1.

La finestra, come dicevamo, inizia a tra venerdì e sabato quando i venti saranno in calo, terminerà il pomeriggio di giovedì prossimo. Se fosse davvero così, ma le previsioni sono state più volte smentite durante queste settimane, gli alpinisti potranno rimanere in parete per molti giorni per fare un buon lavoro. Se fossero acclimatati (e magari con già campo 3) il tempo sarebbe anche sufficiente per andare in vetta, ma così non è e non ci aspettiamo colpi di testa da nessuna spedizione.

Previsioni meteo a quota vetta

L’esperienza di questi mesi ha dimostrato che la strategia dei russi è quella di uscire in parete con il maltempo per farsi trovare nel posto giusto al momento giusto, quindi non desterebbe sorpresa se già da domani si muovessero. Txikon si è rivelato invece molto più prudente andando in parete solo con il meteo stabile, ma si è dimostrato anche più veloce nell’azione con poche uscite, ma tutte molto efficaci.

Tutto si deciderà nelle prossime ore.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.