• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Curiosità, Primo Piano, Rubriche

In cerca di cimeli sull’Appennino bolognese, trova i resti di un soldato

I reperti trovati accanto allo  scheletro del soldato

Un 54enne di Bologna, in cerca di cimeli della Seconda Guerra Mondiale nei boschi di Pizzano di Monterenzio, sull’Appennino bolognese, ha riportato alla luce anche lo scheletro di un soldato.

Il suo metal detector deve essere stato attivato dalla piastrina metallica con il codice identificativo del caduto di  guerra. I resti dovrebbero appartenere a un soldato tedesco caduto sulla Linea Gotica, che attraversa queste zone collinari, durante la Seconda guerra mondiale. Accanto al corpo, l’uomo ha trovato anche altri oggetti bellici (nella foto), tutti riconducibili all’esercito tedesco, oltre a diversi brandelli della divisa del soldato.

I Carabinieri, allertati dal cercatore subito dopo il ritrovamento dei resti umani, tenteranno attraverso una analisi della piastrina di dare un nome al soldato.

 

 

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Come mai tanti militi ignoti nei nostri Sacrari Militari Grande Guerra?
    I dati anagrafici erano scritti su un biglietto con inchiostro e racchiusi in unascatoletta di latta a due gusci.Con umidita’ infiltrante i foglietti sbiadivano e diventavano indecifrabili..poi poltiglia.Solo piu’ tardi si adottarono le piastrine incise da speciali macchine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.