• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, L'approfondimento, Natura, Top News

Tommy Caldwell lancia l’allarme: “I cambiamenti climatici nella Yosemite Valley sono sconcertanti”

foto @ Tommy Caldwell Facebook Page

Considero ancora la valle dello Yosemite uno dei posti più belli della terra. Ma gli effetti del cambiamento climatico qui sono sconcertanti” – inizia così l’accorato appello lanciato da Tommy Caldwell sui suoi canali social, rivolto a tutti gli appassionati di montagna perchè aprano gli occhi e si rendano conto che il climate change non sarà solo un problema delle generazioni a venire, in quanto il suo impatto è già ben visibile anche nella sua amata Yosemite Valley.

Nel suo messaggio viene citato lo scarabeo dei pini, agente causale della trasformazione in corso delle dense pinete della valle in boschi di quercia molto più aperti. E ancora i 96000 acri bruciati nell’incendio del Ferguson Fire la scorsa estate.

La stagione buona per arrampicare si è spostata di almeno un mese e la neve copre raramente il suolo della valle. Non è difficile trovare qualcuno in questi giorni che non abbia sperimentato delle condizioni meteo molto inusuali” – dichiara Caldwell, aggiungendo che non serve fare ricerche per capire che sintomi simili siano soltanto l’inizio di un problema ben più grave, ammettendo poi che tutto ciò lo abbia portato per la prima volta nella vita a considerare gli interventi umanitari e quelli ambientali sullo stesso piano di importanza.

foto @ Tommy Caldwell Facebook Page

Abbiamo bisogno di un pianeta sano e in grado di prosperare, mentre al momento la nostra casa è indubbiamente malata. Spesso mi soffermo a riflettere su quale sia stata la ragione per cui tanta gente si sia commossa di fronte a The Dawn Wall. Di certo la risposta non ha a che vedere con l’arrampicata. Forse il motivo è che la storia trattasse di compassione umana e di una ostinata realizzazione di un sogno. Ognuno in fondo ha la necessità di trovare qualcosa di cui prendersi profondamente cura. Forse dovremmo considerare la possibilità di lasciare che le minacce alla sopravvivenza del nostro pianeta e dei nostri compagni ci riportino alla vita.”

Un invito a prendere coscienza del fatto che sia ora il momento di intervenire e fare ognuno qualcosa nel proprio piccolo per aiutare il Pianeta, accolto con entusiasmo da Alex Honnold che su Instagram ha ringraziato l’amico per i bei sentimenti espressi. Immediata l’ironica e allo stesso tempo affettuosa risposta di Caldwell: “Ho preso spunto da alcune cose che in realtà hai detto tu”.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.