• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Il commovente addio di Mauro Corona a Roci, piccolo amico a quattro zampe

Mauro Corona, Erto, Roci, addioDopo 16 anni di avventure per boschi e montagne, il mio migliore amico Roci, bastardino dal muso dolce, se n’è andato con discrezione e silenzio.”

Qualche giorno fa Mauro Corona ha scelto di condividere con i quasi 400 mila follower della sua pagina Facebook un momento intimo e difficile, che molti di noi avranno vissuto almeno una volta nel corso della propria vita: la perdita di un piccolo amico a quattro zampe.

Un addio accompagnato dalla tenera immagine in bianco e nero di un Mauro giovane, in canotta sulla neve come siamo abituati a vederlo ancora oggi, che stringe tra le braccia il fedele compagno di avventure Roci. Un’immagine paterna di fronte alla quale, senza vergognarsi nell’ammetterlo, è inevitabile sentirsi empaticamente malinconici.

Garrese sotto al ginocchio, in salita é sempre stato il più forte dei due” – continua Corona nel suo post – “A dimostrazione che tenacia e amore battono il talento. Vigile e riservato, era vissuto così, quasi senza abbaiare”.

Poche righe che hanno suscitato oltre 1800 commenti di solidarietà, a conferma non solo dell’affetto che i fan provano nei confronti del montanaro di Erto ma anche della convinzione comune e condivisa che il cane sia davvero il migliore amico dell’uomo.

Dopo 16 anni di avventure per boschi e montagne, il mio migliore amico Roci, bastardino dal muso dolce, se n'è andato…

Gepostet von Mauro Corona – Official am Montag, 10. Dezember 2018

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Sul Web: “età ed aspettativa di vita di un cane”si fanno statistiche demografiche..purtroppo in rapporto alla vita umana, un detentore affezionato deve mettere in conto di dover trovare uno o piu’sostituti.
    Per Roci ..rientrava…nei tristi conti.
    Le statistiche le fanno anche per gli umani ed ultimamente le sbandierano anche troppo , il che non tiene le persone tranquille.
    Chi legifera su pensionamenti e polizze, salute e cure.. snocciolando numeri sull’aspettattiva di vita ha sempre l’aria di essere fuori dal conto..predica agli “altri”.Almeno un tempo gli uomini illustri ed i santi se lo dicevano continuamente e tenevano un teschio sul tavolo.
    Auguri a Mauro di trovare un degno sostituto al piu’ presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.