• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Natura, Primo Piano

L’orso Elisio ucciso da un cacciatore sloveno

Triste fine per Elisio, l’orso monitorato attraverso un radiocollare dell’università di Udine. Ad ucciderlo un cacciatore sloveno la scorsa settimana nei boschi nei boschi di Senozece, vicino alle grotte di San Canziano.

L’abbattimento è avvenuto probabilmente il 26 novembre scorso, a noi l’hanno comunicato il 27” – spiega Stefano Filacorda, docente di Ecologia e biologia della fauna e gestione faunistica. “Elisio aveva quasi 6 anni e il suo peso si aggirava sui 130 chili. Era nato in Slovenia, ma da 2-3 anni transitava anche in Italia ed era arrivato fino in Veneto, con numerosi passaggi sulle Prealpi. Era stato utilissimo per il nostro lavoro di ricerca, fornendoci molti dati” spiega il docente.

Ogni settimana i ricercatori per salvaguardarlo informavano la Slovenia sugli spostamenti di Elisio, affinché venissero comunicati ai cacciatori, poiché nella regione, dato l’alto numero di plantigradi, è previsto l’abbattimento controllato. Una precauzione che non è bastata ed è per questo che ci si augura che vengano stabilite regole comuni per proteggere i grandi mammiferi che vivono lungo i confini.

Nel video Elisio, prima di essere catturato per il monitoraggio, nella zona del monte Lovinzola (Prealpi carniche).

 

Articolo precedenteArticolo successivo

8 Comments

      1. Si la regolano benissimo .. infatti i cacciatori in Toscana hanno introdotto cinghiali che fanno tanti cuccioli, e adesso la Toscana ne è invasa e la Regione paga per i danni.

  1. Sarà che abbiamo lo stesso nome , ma concordo con Alessandro . Io credo sempre più alle parole dette dall’ ‘ agente Smith in Matrix ” Voi umani siete un cancro per questo pianeta…….” Sfruttiamo , scaviamo , inquiniamo , bruciamo . Noi decidiamo quale razza deve sopravvivere , dispensiamo morte a destra e a manca….
    Che tristezza…..🙏

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.