• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sci alpinismo, Sport, Top News

Al via la stagione scialpinistica. Tante novità e grandi campioni in maglia azzurra

Scialpinismo, Coppa del Mondo, Michele Boscacci, Robert AntonioliFoto Stefano Jeantet

È ormai tutto pronto per la nuova stagione scialpinistica. Infatti, nonostante la neve non abbondi ancora sulle Alpi, i tracciati sono già stati decisi e gli atleti hanno iniziato a scaldare i motori in vista delle prime gare. “Abbiamo iniziato con le prime sciate ad ottobre. Con la squadra siamo andati a cercare neve dove c’è, qualche salita l’ho anche fatta per conto mio” ci racconta Michele Boscacci, protagonista indiscusso della scorsa stagione scialpinistica e detentore della Coppa del Mondo 2017/2018. “Quest’anno le gare importanti iniziano con un mese di ritardo rispetto alla passata stagione, per questo ho scelto di rallentare i ritmi dell’allenamento. Spero di poter migliorare la forma durante le prime competizioni, così da arrivare perfettamente preparato a quello toste” afferma il campione svelando la sua strategia di allenamento.

Una strategia drasticamente diversa da quella messa in campo dall’amico, e anche lui atleta del Centro Sportivo Esercito, Robert Antonioli. L’atleta, l’anno scorso al secondo posto nella classifica generale di Coppa del Mondo, ha infatti optato per una preparazione importante. “Quest’estate mi sono allenato abbastanza intensamente, anche in montagna facendo alcune traversate classiche. Spero che tutto questo porti bene all’inizio della stagione”. A metà dicembre si inizia infatti con i campionati italiani e poi, il 29 gennaio in Austria, grande debutto per la Coppa del Mondo che quest’anno porta con se importanti cambiamenti. Grande novità sarà infatti che i circuiti ISMF (International Ski Mountaineering Federation) e La Grande Course non “correranno” più insieme. Nella Coppa del mondo non troveranno quindi più spazio le storiche e grandi classiche internazionali come la Pierra Menta o il Tour du Rutor.

Foto Stefano Jeantet

“Spero di gareggiare senza fare errori” commenta ancora Boscacci. “Non dico di riconfermarmi come l’anno scorso, ma di star bene. Vincere è sempre difficili, ma già arrivare con una condizione ottimale è una buona partenza”. Per Antonioli le speranze sono le stesse. “È la prima volta che arrivo così in forma a inizio stagione, spero di riuscire a tenerla. Ci sarà poi da vedere cosa faranno gli altri”.

La squadra nazionale è di tutto rispetto. Oltre ai già citati Michele Boscacci e Robert Antonioli troviamo infatti il plurivincitore del Mezzalama Damiano Lenzi e poi William Boffelli, Matteo Eydallin, Nadir Maguet e Federico Nicolini.

 

Le date di Coppa del Mondo

18-20 gennaio 2019: Bischofshofen (Austria) – sprint e individuale

27 e 28 gennaio 2019: Font Blanca (Andorra) – individuale e vertical

2 e 3 febbraio: Le Dévoluy-La Grande Trace (Francia) – individuale e sprint

22  e 23 febbraio 2019: Beidahu-Jilin (Cina) – individuale, sprint e vertical

23 e 24 marzo 2019: Disentis (Svizzera) – individuale e vertical

3-6 aprile 2019: Madadonna di Campiglio (Italia) – sprint, vertical e individuale.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.