• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Outdoor, Primo Piano, Trekking

Cinque amici e una cinepresa alla scoperta del Monviso

The CreKer, Monviso, cinema, videomaking, Re di PietraFoto Giuseppe Nigido

The CreKer, questo il nome di un gruppo di cinque amici siciliani, nati e cresciuti a Catania, che hanno deciso di andare alla scoperta del Monviso, solcandone con gli scarponi ai piedi i tanti sentieri.

Una storia che nasce tra i banchi dell’Università di Catania, come racconta il direttore creativo del gruppo, Marco Montemagno (studente in fase di abilitazione alla professione di medico chirurgo), “la staticità e i ritmi abitudinari della vita da studente hanno fatto emergere in me e in un mio carissimo amico Gaetano Turrisi (addetto a riprese e montaggio, ndr) la voglia di evadere, sentimento artistico e quasi spirituale che ha trovato come mezzo definitivo di espressione il cinema”.

A Marco e Gaetano si sono uniti Ernesto AlberghinaGiuseppe Nigido, entrambi studenti specializzandi in ingegneria al Politecnico di Torino e Luigi Zaffarana, laureato all’ateneo torinese ed attualmente alle dipendenze di un’azienda catanese.

The CreKer (abbreviazione di The Creative Kernel) significa “nucleo creativo”, un nome assolutamente idoneo a riassumere la voglia di questi ragazzi di raccontare avventure con una cinepresa. Un desiderio che li ha spinti a studiare l’arte del cinema e a fare le prime prove su campo. “Abbiamo iniziato a cimentarci nel raccontare incredibili Parchi, città, storie, affascinati dalla bellezza eterna della Montagna– raccontano – “nel sentimento squisitamente umano di volerla conoscere e scalare”.

I cinque hanno anche coniato un proprio motto: “Nonpossiamofermarci”. Una regola che diventa uno stile di vita in cui la voglia di fuggire dalla realtà trova risposta in avventure di squadra in compagnia della fedele cinepresa.

In un crescendo di esperienze montane sono approdati all’idea di esplorare il Re di Pietra, questa montagna solitaria del Piemonte, descritta da tanti come imponente e meravigliosa. Hanno dunque organizzato una spedizione per scrutarla da vicino “dai suoi laghi, ai rifugi emblematici, fino alle pittoresche e crude vette”.

Una salita che non li ha portati in vetta ma fino alla punta Dante, a causa di un crepaccio di nevischio ghiacciato e un equipaggiamento non idoneo che hanno impedito loro di proseguire.

“La grandezza dell’esploratore” – come affermato nel video dai ragazzi – “si manifesta nell’umiltà di riconoscere i nostri limiti, per farli diventare obiettivi più grandi. Grazie Re di Pietra, ci inchiniamo a così tanta bellezza, ma presto torneremo a prenderti”.

Il documentario diventa dunque per The CreKer non solo un mezzo per raccontare una piccola grande avventura ma anche una riflessione sul rapporto tra uomo e montagna. Un po’ come riportato su un masso al Passo delle Sagnette, alle pendici del Monviso “La Montagne è severa. Sicurezza = Vita”.

Il video “Monviso- Il sentiero del re”, pubblicato il 18 novembre su Youtube, è già a quota 2000 visualizzazioni. Un successo che porta i cinque amici a sperare ancor di più nel sogno di poter fare della passione per il cinema un vero lavoro a tempo pieno,  “finché qualcuno sarà disposto a credere in noi, perchè si sa una passione così forte che unisce, non pesa mai e ti porta dentro mondi incredibili”.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.