• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Rock

Carlo Traversi si porta a casa la prima ripetizione dell’incredibile Meltdown in Yosemite

arrampicata, yosemiteFoto @ Maria Meclemburgo

Prima della Dawn Wall c’era Meltdown a spaventare ed affascinare i climber in Yosemite. A liberarla, dieci anni fa, era stata Beth Rodden, all’epoca moglie di Tommy Caldwell, il quale, provandola dall’alto, la giudicò la più complessa via della valle.

Meltdown è una via trad, 8c+, che si trova nella zona dell’Upper Cascade Creek ed è stata provata negli anni da alcuni dei più abili scalatori al mondo, ma nessuno era mai riuscito a ripetere il capolavoro di Beth.

Fino all’arrivo di Carlo Traversi, che è riuscito a chiudere la seconda salita della via. Un progetto a cui ha dedicato, sebbene in modo non continuato, alcuni anni. “Ho provato per la prima volta questa bellissima via – scrive Traversi –nel 2013 senza successo. Non riuscivo a capire come stare su appigli così infelici. […] Ieri sono riuscito a salire al mio terzo tentativo dopo un paio di cadute superato il passaggio chiave”.

Un enorme ringraziamento a Beth Rodden per la visione, la tenacia e l’incredibile capacità di arrampicare che hanno portato alla nascita di questa linea ben 10 anni fa. La prima salita di questa via è un punto di riferimento della storia dell’arrampicata ed è uno dei risultati più impressionanti che riesco a pensare negli ultimi decenni. Rispetto.” conclude il climber.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.