• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Al Festival MonzaMontagna 2018 si celebra il mondo della montagna e dell’alpinismo

Digital Camera

Il Festival “MonzaMontagna” cresce anno dopo anno e per la quattordicesima edizione, dal 27 ottobre fino al 1° dicembre, propone un programma ancora più variegato fatto di incontri con autori, serate-dibattito con alpinisti e atleti, proiezioni di film, eventi benefici, concerti, mostre, escursioni.

Dal dna fortemente alpinistico, il festival ruota attorno al mondo affascinante della montagna e unisce sport, cultura, tradizione e solidarietà. Nato 14 anni fa a Monza, una città per tradizione molto legata all’alpinismo e alla montagna in generale, è diventato un punto di riferimento per gli appassionati di montagna e del mondo outdoor, grazie alla passione delle nove storiche società alpinistiche del territorio di Monza che ogni anno si impegnano con le proprie forze per l’organizzazione e la riuscita dell’evento, in collaborazione con il Comune di Monza.

Così il festival monzese richiama anno dopo anno sempre più sportivi e appassionati del mondo della montagna, grazie alla presenza sul palco di atleti, sportivi e grandi alpinisti del presente e del passato.

Il calendario di questa edizione è lungo e pieno di sorprese: dopo l’escursione al Rifugio Bogani (7 ottobre) si inaugura ufficialmente sabato 27 ottobre con la manifestazione “Montagna in Piazza”. Sotto i portici dell’Arengario di Monza, in piazza Roma, verranno presentate al pubblico le attività delle società alpinistiche monzesi, ma ci si potrà anche divertire con varie attività outdoor tra cui la palestra di arrampicata. Sarà presente anche il Comitato Maria Letizia Verga per la raccolta di fondi a favore dei bambini malati di leucemia. In questa occasione si potrà anche votare per il concorso “La Montagna in Vetrina” (per la miglior vetrina di Monza a tema “montagna”) tramite il coupon che si trova sulla copia de Il Cittadino in edicola il 25 ottobre (si può votare anche sulla pagina Facebook di MonzaMontagna).

Il 30 ottobre si parla di alpinismo con la Scuola del CAI Monza in attesa della serata di punta, quella con l’alpinista Denis Urubko, fortissimo scalatore di fama mondiale che ha fatto del K2 la sua seconda casa: invitato da Sport Specialist, sarà sul palco di MonzaMontagna il 7 novembre.

Per la prima volta una serata sarà dedicata completamente allo scialpinismo con la proiezione del documentario “La Promenade” di Michel Dalle sull’intero giro della Valle d’Aosta con gli sci. Interverranno i giovani protagonisti Shanty Cipolli e Simon Croux (15 novembre).

Altra serata da non perdere per gli appassionati di scalate è quella con Angelika Rainer, pluricampionessa del mondo di arrampicata su ghiaccio (in programma il 21 novembre).

Il giorno successivo (22 novembre) saranno le guide alpine donna a raccontare le loro avventure in parete: un’occasione per scoprire questa professione dal punto di vista femminile.

Non mancano i classici cori di montagna (10 novembre), una serata dedicata al TrentoFilmfestival con il film “Mountain” di Jennifer Peedom, vincitore al festival del “Premio del Pubblico come miglior film di alpinismo” (14 novembre), la mostra fotografica “Montagne di Luce” di Umberto Isman (inaugurazione 14 novembre; esposizione dal 15 al 25 novembre) e il suggestivo appuntamento “Le Voci dei Monti” che coniuga letteratura, musica e fotografia (28 novembre).

Senza dimenticare le iniziative di solidarietà: da sempre MonzaMontagna è legata alla Fondazione Tettamanti del Maria Letizia Verga onlus per lo studio e la cura della leucemia del bambino.

Chiude il lungo calendario del festival una serata speciale tutta dedicata ai tempi d’oro dello sci: sabato 1° dicembre sarà protagonista la Valanga Azzurra. L’indimenticabile nazionale di sci di Thoeni e Gros è raccontata da chi la conosce molto bene: Mario Cotelli, ex direttore tecnico della mitica squadra, presenta il suo libro “L’epopea della Nazionale azzurra di sci 1969-78. La Valanga Azzurra”. Interviene alla serata Massimo Di Marco, giornalista e fondatore della rivista “Sciare”, che ha vissuto in prima persona gli anni d’oro dello sci italiano. E saranno presenti anche alcune ex atlete della Valanga Rosa: Maria Rosa Quario e Claudia Giordani.

Da quest’anno MonzaMontagna promuove anche il concorso “Una montagna in Vetrina”: alcuni negozi del centro di Monza addobberanno le vetrine sul tema della montagna per aggiudicarsi il premio della migliore vetrina. Si potrà passeggiare per le vie della città e sentirsi su una vetta o in mezzo a un bosco.

Tutte le serate, dove non indicato diversamente, si svolgono al Teatro Binario 7 di Monza alle ore 21 con INGRESSO GRATUITO fino ad esaurimento posti.

Il programma completo del festival MonzaMontagna è disponibile qui.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.