• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Film, Primo Piano

Lo yeti al cinema diverte (e fa riflettere) i bambini, ma anche gli adulti

film, cinema, yeti

Lo yeti non esiste!tuonavano i titoli dei giornali lo scorso novembre. Ma se da qualche parte, in un altro universo, a far notizia fosse: “L’uomo non esiste!”?

È nelle sale italiane dallo scorso weekend “Smallfoot, il mio amico delle nevi” un divertente film di animazione, targato Warner Bross, che fa di questo ribaltamento di prospettiva la sua chiave di narrazione.

A spaventare i giovani abitanti della comunità di yeti che vive in cima all’Himalaya, sopra alle nuvole che loro credono essere la fine del mondo, è una creatura mitologica dal nome Smallfoot, un terrificante essere spelacchiato, senza zanne né pelliccia, e con un paio di piedi mostruosamente…piccoli! Meno male che è sono una leggenda, ma non per tutti.

Anche se non ne ha mai incontrato uno, il giovane yeti Migo è deciso a dimostrare ai suoi simili l’esistenza del fantomatico Uomo. L’eroica impresa gli assicura una certa fama all’interno della tribù, persino una chance con la ragazza dei suoi sogni, ma la stravagante missione non va come previsto: la scoperta manda in subbuglio la semplice comunità di yeti, spaventata dalle creature che vivono al di sotto del loro villaggio innevato.

Toccherà a un’improbabile amicizia a ristabilire l’ordine e portare la pace tra i due mondi apparentemente inconciliabili.

Un film molto carino che desidera trasmettere ai più piccoli, ma anche agli adulti che gli accompagnano, un messaggio di apertura verso gli altri e verso la diversità e ad adottare un pensiero critico.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.