• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Case di montagna in vendita a 1€, il successo di Borgomezzavalle contro lo spopolamento

montagna, spopolamento, case a 1 euro

Si è parlato molto qualche settimana fa dell’iniziativa adottata dal paesino piemontese di Borgomezzavalle, in cui per combattere lo spopolamento montano alcune case sono state messe in vendita alla cifra simbolica di 1€. Ora, il Sindaco Alberto Preioni fa sapere che grazie al progetto l’attività nel piccolo borgo sta tornando ad essere fiorente.

L’idea è stata ripresa da quella già messa in atto nel comune di Gangi, in provincia di Palermo, – dice il Sindaco – dove la vendita di immobili ceduti per essere restaurati e riqualificati ha già superato le 200 unità, con una lista d’attesa di oltre 3.000 persone“. Il passo successivo, dopo la necessaria organizzazione, è stato quello di iniziare ad informare la popolazione, i proprietari e tutti gli interessati: “Tutti coloro che posseggono immobili e proprietà sul territorio, e non sono disposti ad affrontare le necessarie spese per la messa in sicurezza e ristrutturazione, sono invitati a partecipare al progetto, in modo che queste strutture altrimenti abbandonate vengano riqualificate“. 

Il Sindaco Preioni annuncia inoltre che un immobile è attualmente disponibile sul sito del Comune e ha già molti interessati e un potenziale acquirente, mentre nelle prossime settimane verranno pubblicati altri 4 annunci analoghi. “Le strutture disabitate, soprattutto vecchie baite in pietra e legno, sono numerosissime, ma risalire ad ogni proprietario e co-proprietario in Italia e all’estero richiede un lavoro lungo e minuzioso“. Per questo motivo sempre sul sito del Comune è stato pubblicato un modulo attraverso il quale è possibile fornire informazioni circa strutture idonee a diventare parte del progetto.

Le richieste sono tantissime, anche perché siamo molto vicini al confine con la Svizzera, ma siamo sempre disponibili ad accompagnare gli interessati in un piccolo tour della zona“. Preioni tiene a far sapere che, nonostante l’area sia indubbiamente montana, il paese si trova a soli 10 minuti dal fondovalle e dalla città di Villadossola, vicino a un gruppo di ben 10 frazioni, con i servizi necessari alla vita di tutti i giorni a portata di mano. Lo status della località consente inoltre ai cittadini di godere di agevolazioni fiscali, come tasse ridotte e incentivi per chi apre partita iva o mette al mondo un figlio.

Gli unici vincoli da rispettare per aggiudicarsi una di queste case sono l’obbligo di presentare un valido progetto di ristrutturazione dell’immobile entro 2 anni dall’acquisto (che rispetti lo stile tradizionale locale) e il pagamento di una tassa sul valore catastale residuo, che nel caso di queste strutture ammonta per lo più a poche centinaia di euro.

Il grande riscontro di interesse sta veramente portando nuova vita a Borgomezzavalle. Il sito del Comune riporta la modulistica necessaria per esprimere la volontà di essere presi in considerazione per l’assegnazione di un immobile. Al momento la graduatoria preliminare tiene conto delle intenzioni degli interessati, ma in un futuro prossimo la precedenza potrebbe essere riservata a chi progetta di portare un contributo all’attività economica locale, per un vero e proprio rilancio della località.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.