• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Ricerca

Ragazzi e docenti Unimont a Kathmandu per difendere la biodiversità montana

Venerdì 5 ottobre 2018, il Dott. Luca Giupponi e il Prof. Roberto Pilu dell’Università della Montagna (UNIMONT) – Università degli Studi di Milano, 3 studenti di UNIMONT, 16 studenti e 4 docenti di ben 15 scuole e città diverse del paese, rappresentanti 9 regioni italiane e 7 indirizzi scolastici, guidati da Lorenzo MicheliItalian Mountain Lab Advisor, sono partiti per il Nepal.

In occasione della “3rd international conference on Mountains in the Changing World” (MoChWo), il 9 e il 10 ottobre, il team di ricercatori di UNIMONT partecipa e gestisce il simposio Management of Plant Diversity for Food and Nutrition. L’intento è quello di discutere l’importanza della conservazione e le strategie di valorizzazione delle varietà tradizionali di montagna a livello mondiale, in un Paese che è ricchissimo di biodiversità naturale e di interesse agronomico da caratterizzare e valorizzare. Durante il simposio, ci sarà un collegamento virtuale in diretta streaming con l’Università della Montagna e la Professoressa Anna Giorgi.

Alla conferenza internazionale, seguirà una missione scientifica sul campo, che durerà fino al 15, alla scoperta dell’ambiente himalayano, con una particolare attenzione alla scuola e alla cooperazione Italia-Nepal. Questa missione satellite, a cui parteciperanno anche le scuole di Kathmandu e Pokahara, è promossa dall’iniziativa FUTURA ITALIA del MIUR, che vuole connettere e favorire innovazione, cultura digitale e formazione esperienziale.

Con la Missione anche Gian Pietro Verza dell’associazione italiana in Nepal EvK2Cnr, che salirà al Laboratorio Osservatorio Piramide, centro di ricerca scientifica attivo dal 1990 a 5.050 metri di quota sul versante nepalese dell’Everest, per le verifiche e i controlli che annualmente vengono fatti alla struttura e alle strumentazioni.

Per la terza volta UNIMONT va in missione nel Paese delle grandi montagne del mondo” – dichiara la Prof.ssa Anna Giorgi, Coordinatrice del Centro di Ricerca Ge.S.Di.Mont. UNIMONT Università degli Studi di Milano – “Questa volta oltre alle indagini scientifiche, la missione ha l’obiettivo di far lavorare insieme, grazie al progetto FUTURA del MIUR, studenti italiani e nepalesi sui temi importanti della biodiversità, con particolare riferimento a quella di interesse agronomico. Grande entusiasmo dei nostri giovani che scoprono il mondo attraverso esperienze straordinarie”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.