• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Seimila inviolato in Himalaya per Auer, Berger, Mayr e Unterwurzacher

È arrivata nel weekend la notizia di una nuova salita da parte del team tutto austriaco composto da Hansjörg AuerMax Berger, Much Mayr e Guido Unterwurzacher, che nell’Himalaya indiano ha conquistato una cima prima di allora inviolata da 6.050 metri. Solo pochi mesi fa Auer aveva fatto parlare di sé con la salita in solitaria del Lupghar Sar West, un poco frequentato Settemila del Karakorum.

Per raggiungere la vetta, ancora senza nome, il team ha impiegato tre giorni di scalata in stile alpino. L’acclimatazione è proceduta senza intoppi, ma la finestra di bel tempo necessaria a salire si è fatta attendere. La salita è stata realizzata lungo la parete sud-est della montagna. Due sono stati i bivacchi, uno a quota 4.400 metri e uno intorno ai 5.000.

La cima è arrivata alle 9:45 del terzo giorno, venerdì 5, quando il team austriaco ha potuto finalmente godersi la soddisfazione di mettere piede su una vetta ancora inviolata. La discesa è poi avvenuta lo stesso giorno dalla via della salita.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.