• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Attualità, Cronaca, Top News

Manaslu: un morto e un disperso

Manaslu, Roman HlavkoAlpinisti verso la vetta del Manaslu 29-09-2018 Foto Mingma David Sherpa

Situazione tragica sul Manaslu. Secondo quanto riportato dalla rivista polacca Gòry Magazyne infatti ci sarebbero due alpinisti dispersi sull’ottavo Ottomila. Ne danno notizia dopo aver sentito telefonicamente Monika Witkowska che lo scorso 28 settembre, con la compagna Joanna Kozanecka, ha raggiunto la vetta della montagna. La Witkowska, dopo essere rientrata a campo base, ha inviato questo messaggio alla rivista: “Cattive notizie dal Manaslu. La ricerca dei due cechi dispersi nell’attacco di vetta è in corso dal mattino (30 settembre, nda), ma sappiamo già che uno di loro è morto. Oggi il seracco è crollato bloccando la strada tra C1 e C2. Gli Sherpa stanno preparando delle scale per evacuare i superstiti (alcuni hanno congelamenti). Nel frattempo hanno evacuato con l’elicottero una persona dal campo base, probabilmente colpita da infarto”.

Una storia veramente difficile quella che si sta consumando in queste ore al Manaslu. Dell’alpinista disperso, Roman Hlavko di 43 anni, non si hanno notizie ormai da tre giorni e i tentativi di ricerca e soccorso stanno venendo impediti dal maltempo che in questo momento avvolge la montagna. Un gruppo di 4 alpinisti delle Seven Summit Trek ha cercato di salire in quota ma a causa delle valanghe non è riuscito ad andare oltre campo 2. Stessa cosa vale per gli elicotteri, pronti al decollo non appena la meteo migliorerà.

Dalle notizie giunte si sa che, probabilmente, uno degli alpinisti è morto a causa di una caduta mentre Roman sarebbe andato disperso dopo aver raggiunto la vetta. A dircelo le testimonianze dei compagni di cordata che affermano di averlo visto per l’ultima volta nei pressi di campo 4 e di essersi accorti della sua assenza solo quando arrivati alle tende del campo 3.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.