• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Cronaca nera, Primo Piano

Domenica nera in montagna: tre morti dal Nord al Sud

Cronaca nera, soccorso alpino, Ortles, Monte Marrone, Croda Fiscalina

Quella di ieri, domenica 30 settembre, si potrebbe definire una domenica nera per le montagne italiane. Nel giro di poche ore sono infatti avvenuti tre incidenti mortali. Il primo sul gruppo dell’Ortles in Val Venosta dove un Bielorusso di 40 anni è precipitato per circa 500 metri a 2800 metri di quota. L’escursionista stava percorrendo, slegato, la via ferrata tra i rifugi Tabaretta e Payer con il probabile obiettivo di raggiungere i 3905 metri dell’Ortles. A dare l’allarme un gruppo di escursionisti che l’uomo aveva da poco sorpassato lungo la ferrata e che sono stati testimoni dell’accaduto. Il recupero della salma è stato effettuato dall’Aiut Alpin Dolomites.

Il secondo incidente è invece avvenuto sulle Dolomiti di Sesto, sempre in Alto Adige, dove un uomo tedesco di 45 anni è precipitato per 300 metri dalla vetta della Croda Fiscalina (2677 m) morendo sul colpo. La salma è stata recuperata dall’elisoccorso altoatesino. Sono ancora in corso gli esami per identificare la corretta dinamica dell’accaduto.

Infine, in Molise, un 36enne originario del frusinate è stato vittima di una caduta fatale. Probabilmente colto da malore e scivolato a terra battendo la testa durante la salita al Monte Marrone (1805 m), nella catena delle Mainarde. A dare l’allarme i suoi compagni. I soccorsi, giunti repentinamente sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.  

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.