• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Dopo il terremoto del 2016, una nuova sede per il Soccorso alpino nel Centro Italia

Soccorso alpino, terremoto© ANSA

Il piccolo comune di Castelluccio, frazione di Norcia, è stato uno dei luoghi più colpiti dalle scosse sismiche che nell’ottobre 2016 hanno fatto tremare tutto il Centro Italia. In questo caso si parla di circa il 60% delle abitazioni distrutte. L’area di Norcia e in generale della Valnerina sono state evacuate con gli elicotteri e la zona è rimasta isolata per diverso tempo. Ora, a due anni di distanza, la vita sta cominciando a rinascere.

Una nuova sede operativa del Soccorso alpino e speleologico dell’Umbria è stata inaugurata nei giorni scorsi tra le case ancora distrutte del paesino. Presenti all’inaugurazione la presidentessa della Giunta regionale Catiuscia Marini, quella dell’assemblea legislativa Donatella Porzi e il sindaco di Norcia Nicola Alemanno.

Dobbiamo ringraziare il Soccorso Alpino – ha detto nell’occasione la presidentessa della Giunta – sia per il lavoro che svolge in via ordinaria sia per quello che ha fatto durante il terremoto, soprattutto nei primi mesi, qui a Castelluccio, assistendo persone e animali“. Anche passati i momenti di prima difficoltà, il Soccorso Alpino continua a dimostrarsi un punto di riferimento imprescindibile per la sicurezza delle aree montane.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.