• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Cultura, Mostre, Primo Piano

Sui sentieri delle Alpi Svizzere una galleria d’arte a cielo aperto

Arte, Alpi Svizzere© Safiental arts Biennale / ANSA

Succede nella Valle di Safien, tra le Alpi Svizzere, dove alcuni sentieri sono stati trasformati in veri e propri musei a cielo aperto. Le 14 opere esposte sono state realizzate da artisti contemporanei appositamente per questa galleria d’arte unica al mondo, dove saranno in mostra fino al 21 ottobre.

L’iniziativa si intitola “Orizzontale-verticale” e arriva dalla Biennale d’arte 2018 di Safiental, promossa dall’Accademia alpina delle arti. Agli scultori è stato chiesto di prendere ispirazione dalla natura locale. Tutte queste realizzazioni rappresentano quindi il paesaggio alpino, con particolare attenzione a quelle peculiarità, spesso difficili da vedere al primo sguardo, che possono catturare l’occhio dell’artista.

Le sculture sono state disposte in scenari naturali differenti, tra boschi, prati e laghi montani, a seconda della loro natura e del loro tema. Un’ora – un’ora e mezza di cammino le separano l’una dall’altra e l’intero tour di questa galleria a cielo aperto richiede circa due giorni di passeggiate. A seguito del periodo di esposizione, verranno collocate nelle strutture della Biennale di Safiental.

Nella foto, l’opera dell’americana Lita Albuquerque: una donna adagiata ad ascoltare la voce della montagna, posta sulla vetta dello Schüechtli. In corrispondenza di questa scultura, nel punto opposto del globo ovvero in Nuova Zelanda, ne verrà piazzata una gemella, a rappresentare il legame globale costituito dall’arte e dalla natura.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.