• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata sportiva, Primo Piano, Sport

Dopo le dimmissioni del Consiglio, il CONI commissaria la FASI

fasi, coni, arrampicata sportivaFoto @ Fasi Facebook Page

Dopo le dimissioni di 6 consiglieri, su 10, dello scorso 28 luglio, e la conseguente caduta del Consiglio e del Presidente della FASI, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana, si attendeva un’azione del CONI con urgenza e così è stato. 

Con deliberazione 65/2° del 1° agosto 2018 il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha nominato Commissario Straordinario della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana il dott. Giampietro Pastoreaffinché, con i poteri del Presidente e del Consiglio Federale, ponga in essere tutti gli atti necessari per il regolare funzionamento della Federazione, anche in relazione alle funzioni di controllo e di vigilanza sulle strutture federali, ivi inclusa la predisposizione di nuove norme statutarie e regolamentari di adeguamento dello Statuto ai sensi della nuova legge 11 gennaio 2018, n. 8 e dei Principi Fondamentali emanati dal CONI anche al fine di consentire la corretta ricostituzione degli organi federali, in tutte le loro componenti, e la celebrazione dell’Assemblea Straordinaria Elettiva.” Qui il testo completo della delibera.

Giampiero Pastore, 42 anni di Salerno, è stato campione di scherma (sciabola) vincitore di due medaglie olimpiche ad Atene e Pechino e cinque medaglie mondiali. Laureato in giurisprudenza, avvocato, è nello staff della Preparazione Olimpica del CONI, una scelta che sembra evidentemente fatta in prospettiva delle imminenti Giochi di Tokyo 2020 dove l’arrampicata sportiva esordirà come disciplina olimpica.  

“Ringrazio il Presidente Malagò per avermi scelto per questo importante incarico. Sono orgoglioso di ricoprire tale ruolo per una Federazione che si appresta ad affrontare una grande sfida sportiva rappresentata dall’esordio ad un’Olimpiade. Garantisco il massimo impegno per assolvere ai miei compiti nel modo migliore, rispettando tutte le sensibilità proprie della Federazione nella rigorosa osservanza dei regolamenti.” Riguardo la durata del suo incarico, non indicata in occasione della nomina, il Commissario precisa: “Sarà necessario aggiornare lo Statuto federale ai Principi Fondamentali del CONI che recepiscono i dettami della legge dell’11 gennaio 2018, n. 8. Fatto questo si potrà procedere con la ricostituzione degli Organi Federali attraverso lo svolgimento dell’Assemblea elettiva”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.