• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
campo base 2018, Outdoor Festival 2018, Primo Piano

Partito l’Outdoor Festival: prima giornata baciata dal sole e dell’entusiasmo

Outdoor, Cervinia, Campo base

È iniziato il Montagne Outdoor Festival di Cervinia. È iniziato con la musica di Radio NumberOne e con l’inaugurazione del campo base targato Montagna.tv. Le tende sono già state occupate e la meteo promette bene. Tutti i partecipanti hanno già occupato i loro posti sul ghiacciaio del Plateau Rosa eccitati all’idea di trascorrere la notte in tenda, ma ancora più contenti ed euforici pensando a quel che li aspetta. Domani infatti lasceranno lo spiazzo ai piedi del rifugio Guide del Cervino per scalare il Breithorn Occidentale grazie all’aiuto delle guide alpine. Per alcuni un modo per avvicinarsi, in modo sicuro e divertente, alle grandi cime delle Alpi Occidentali. Per gli altri è invece un interessante modo per proseguire la loro scoperta alpinistica delle montagne italiane.

Ad allietare il tempo in quota ci pensa Agostino Da Polenza con i suoi aneddoti che, tra poche ore, intratterranno gli avventori con una serata dedicata alla storia del K2. Una montagna a cui ha dedicato oltre vent’anni della sua vita e di cui ha raggiunto la vetta nel 1983. Il Montagne Outdoor Festival è “un bel modo per conoscere una montagna diversa” ha commentato Da Polenza. “Poi avremo l’eclissi di luna a donare uno spettacolo bellissimo che i partecipanti alla manifestazione non potranno certamente dimenticare”.

Prima dell’eclissi e della serata di Da Polenza, ci sarà un piccolo spazio condotto da Stefano Stradelli, ex nazionale di Scialpinismo ma ancora atleta di gare internazionali come la Pierra Menta o lo storico Mezzalama, che oggi oltre a festeggiare il suo venticinquesimo compleanno presenterà l’interessante smartwatch Casio Pro Trek WSD-F20A. Un prodotto adatto ai trekker, ma anche agli alpinisti, “perché hanno al polso un cellulare con delle utili prestazioni per l’alpinismo d’alta quota” commenta Stradelli che già questa sera prenderà la strada di valle, lasciando il rifugio per andare a salutare Maurizio Folini e François Cazzanelli, al momento impegnati nella serata di apertura del festival dedicata al soccorso in altissima quota.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.