• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Rifugi ed Alberghi, Turismo

Sotto i 16 anni notti gratis nei rifugi orobici del CAI, boom di prenotazioni da tutta Europa

CAI, rifugi, turismoIl rifugio Coca, © Paolo Moioli

La nuova iniziativa del CAI sta già portando i suoi frutti: quest’anno i bambini e i ragazzi fino ai 16 anni non pagheranno il pernottamento a mezza pensione nei rifugi orobici, purché accompagnati dai genitori. CAI e BIM (Bacino Imbrifero Montano) hanno messo in atto questa promozione con il chiaro scopo di promuovere il turismo montano spingendo, grazie alle agevolazioni, più famiglie a pernottare in rifugio e a frequentare il territorio orobico.

Per usufruire della promozione sarà necessaria un’iscrizione online, ma il beneficio a cui dà accesso è considerevole. L’iniziativa promossa da CAI e BIM punta a rendere più economicamente accessibili i pernottamenti per le gite di famiglia in montagna.

La promozione è attiva per il periodo estivo compreso tra il 15 giugno e il 15 settembre 2018 ed è valida per i giovani da 0 a 16 anni solo se accompagnati da familiari, tutti i giorni infrasettimanali, ad esclusione delle notti prefestive e delle notti tra sabato-domenica. 

Molti nuovi turisti da tutta Europa, soprattutto Germania, Olanda, Polonia, Svizzera e Repubblica Ceca hanno già prenotato i loro posti letto nei rifugi orobici. I gestori di alcune strutture parlano già di Effetto Orio-Ryanair, per il quale sarebbe la combinazione dei voli low-cost e questa nuova iniziativa del CAI ad attirare verso la zona tutti questi nuovi clienti.

Fabrizio Gonella, gestore del rifugio Coca (1.891 metri, Val Bondione), rivela: “A noi sono arrivate 23 richieste dalla Danimarca, ma anche austriaci, francesi e tedeschi. Lo sviluppo dell’aeroporto ha inciso, soprattutto negli ultimi anni si è percepito parecchio“.

 

Pe potersi iscrivere: le famiglie che vogliono partecipare a questo progetto devono iscriversi attraverso il sito del CAI Bergamo www.caibergamo.it ed al link dedicato ‘ISCRIZIONI on-line’ (menù sulla destra). Ogni famiglia riceverà  un voucher via mail, con la conferma dei dati trasmessi, da stampare e consegnare firmato al Gestore del rifugio prescelto, per una verifica, apporre il timbro del rifugio e la firma per convalida, e poi beneficiare della gratuità del pernottamento per i giovani da 0 a 16 anni.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.