• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Gasherbrum IV, slitta per maltempo l’arrivo dell’elicottero

La seraccata degli italiani, in una foto di Fosco Maraini del 1958

Questa mattina non è stato possibile a causa del forte vento l’arrivo dell’elicottero dell’Askari al Gasherbrum IV per prelevare il corpo dell’alpino Maurizio Giordano morto ieri mattina tra campo 2 e campo 1 per un distacco di ghiaccio.

A confermarlo il brigadiere Ikari, collaboratore dell’Ambasciata italiana in Pakistan, il quale ha assicurato che non appena ci saranno le condizioni per il volo l’elicottero decollerà da Skardu, probabilmente domani.

Si aspettano invece notizie dal campo base circa la riuscita dell’operazione di recupero, da parte degli alpinisti della spedizione di Giordano, del corpo dell’alpino che deve essere trasportato dalla quota dell’incidente, 6300 metri, a campo 1, 5900 metri, dove è possibile per l’elicottero arrivare. Daniele Bernasconi, Marco Farina e Marco Majori ci avevano provato ieri, ma poi erano stati costretti a rinviare alla mattina di oggi. 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.