• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Marco Bussone è il nuovo presidente dell’UNCEM

UNCEM, Marco Bussone© Ossola24

L’UNCEM, Unione nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani, ha eletto il suo nuovo presidente: a prendere il posto di Enrico Borghi, che è stato alla guida dell’Associazione per ben 18 anni, sarà Marco Busone.

Il trentaduenne giornalista professionista è stato eletto all’unanimità dai delegati del Congresso presenti a Bologna presso la sede della Regione Emilia-Romagna per la votazione. Oltre ad essere neo presidente dell’UNCEM, Busone è anche Consigliere comunale a Vallo Torinese e Consigliere dell’Unione montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone.

L’associazione rappresenta quasi 4.000 comuni montani italiani e la visione di Bussone riguardo al ruolo dell’UNCEM è chiara: “Uncem deve essere sempre più soggetto propulsivo dello sviluppo delle aree rurali, interne e montane, con una piena rappresentanza dei territori. La si ottiene grazie al continuo confronto con i Comuni, le Unioni e le Comunità montane, tutte le forme associative, con tutti gli Enti pubblici e i soggetti privati.

Il nostro impegno si deve tradurre in una presenza incisiva – ha proseguito Bussone – […] La prima nostra mission è garantire la crescita delle aree montane del Paese ove gli Enti locali sono il principale vettore di sviluppo e benessere“. Durante il suo discorso il presidente ha richiamato l’articolo 44 della costituzione (che tratta gli obblighi e i vincoli imposti dalla legge alla proprietà terriera privata) e ha garantito che verrà dedicato un occhio di riguardo a tutti i comuni montani e le autonomie locali. Tutte le montagne poi, dalle Alpi agli Appennini, verranno trattate distinguendone le peculiarità e adattando di conseguenza la strategia d’azione e le riforme da mettere in atto.

Dalla digitalizzazione alla green economy, passando per la fiscalità peculiare e la prevenzione del dissesto, l’intervento di Bussone ha delineato l’azione futura di UNCEM dipingendo un piano d’azione deciso e mirato, propositi che fanno ben sperare per il futuro di tutti i comuni montani.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.