• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Outdoor, Primo Piano, Running, Skyrunning

Sabato 23 giugno tutto pronto per la Monte Rosa Skymarathon

©Action Movie

300 corridori da 23 Paesi per affrontare i 25 chilometri con 7000 metri di dislivello di una delle gare più impegnative che le Alpi conoscano. Stiamo parlando della Monte Rosa Skymarathon e del suo ritorno a venticinque anni dall’ultima edizione.

Una gara di cui abbiamo già parlato, una manifestazione che fa parte della storia dello skyrunning anzi: una manifestazione che è la storia dello skyrunning. Una leggenda che oggi rivive grazie a un gruppo di appassionati.

Si tratta della gara più alta d’Europa, di una sfida unica che ha attirato l’attenzione di alcuni dei migliori atleti al mondo, comprese le stelle dello skyrunning Kilian Jornet ed Emelie Forsberg che correranno insieme, per la prima volta, in un team misto.

Il Monte Rosa è la vetta che non vedevo l’ora di scalare e adesso ho l’opportunità di farlo in gara! Farlo con Kilian sarà fantastico perché voglio provare a spingermi al limite e sono motivatissima. Voglio fare un buon tempo di salita e discesa della seconda montagna più alta d’Europa!” ha esclamato Forsberg. Gareggiare con Kilian per la prima volta sarà divertentissimo! So anche che potrò concentrarmi solo su me stessa, visto che lui è molto più forte” ha aggiunto.

La Capanna Margherita a 4.554m, vetta della gara. ©Action Movie

Tra gli atleti partecipanti favoriti per il podio da segnalare gli italiani Franco Collé e William Boffelli e i britannici Andy Symonds e Tom Owens. Quest’ultimo di rientro dopo un periodo di recupero per un infortunio invernale ha dichiarato: “Non vedo l’ora di tornare a correre senza cincischiare in una vera gara di montagna! Dopo qualche mese fuori gioco, sto correndo di nuovo e il modo migliore per tornare in forma è divertirsi”. 

Per quanto riguarda invece la gara femminile abbiamo la britannica Holly Page e l’americana Hillary Gerardi insieme alle italiane Cristiana Follador e Laura Besseghini, stelle dello skyrunning e dello scialpinismo.

Una gara più corta per atleti individuali, la Alagna-Indren SkyRace® si terrà lo stesso giorno, raggiungendo i 3260m di quota.

Il direttore di gara Manuel Gambarini è al settimo cielo. “Stiamo lavorando come team, tutti insieme. Sabato ero sul percorso. Era davvero emozionante. La sensazione è che sarà una gara molto dura, anche per i top. C’è così tanta neve! Guardare le previsioni meteo è la cosa più difficile adesso. Non vedo l’ora sia sabato!”  

L’appuntamento è per sabato 23 giugno ai 4554 metri della Capanna Margherita!

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.