• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano, Sci alpinismo

Scialpinista morto sul Monte Gelas

Cronaca, scialpinismo© ANSA

Uno scialpinista è deceduto poco dopo le ore 13 di questo pomeriggio durante la discesa dal versante nord ovest del Monte Gelas (3.143 m) in Provincia di Cuneo. L’uomo era in fase di discesa poco sotto la vetta quando ha presumibilmente perso il controllo degli sci precipitando lungo la via italiana tra la Forcella Roccati e il Colle di Saint Robert. Il corpo è scivolato nel canale per circa 250 metri riportando traumi che ne hanno provocato la morte sul colpo.

L’allarme è stato lanciato dai suoi compagni di escursione che lo hanno visto scomparire alla base del pendio. Immediatamente è decollata dalla base di Cuneo-Levaldigi l’eliambulanza 118 con a bordo il Tecnico di Elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS Piemonte) che è stato calato col verricello nel punto in cui la caduta dell’uomo si è arrestata. Purtroppo il tecnico ha potuto soltanto constatare il decesso prima dell’arrivo del medico che ha proceduto con le operazioni di recupero della salma, consegnata in seguito dall’equipe dell’elicottero ai Carabinieri, che stanno procedendo con le operazioni di riconoscimento.

Non abbiamo immagini delle operazioni e non abbiamo informazioni sulle generalità della vittima.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.