• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cultura, Film, Primo Piano

Loved by All – The Story of Apa Sherpa

Quattordici minuti per una storia da raccontare. Quattordici minuti premiati al Banff Film Festival, al Trento Film Festival, al Film Festival di Telluride e dal Vimeo Staff Pick. Riconoscimenti che dimostrano di aver raggiunto l’obiettivo, di aver trasmesso qualcosa: la passione di una storia unica nel suo genere, quella di Apa Sherpa per ventuno volte sull’Everest.

Apa era uno sherpa di un villaggio nepalese che fin da piccolo ha coltivato il sogno di diventare medico. Per questo ha passato gli anni giovanili a correre su è giù per la regione del Khumbu per poter frequentare la scuola.

Il sogno però si è spezzato con la morte del padre che ha portato il dodicenne Apa a lasciare la scuola per andare a lavorare come portatore, una delle attività maggiormente remunerative per gli abitanti delle valli rurali nepalesi, ma anche una delle attività trancianti il futuro di questi giovani ragazzi.

Oggi Apa detiene il record di ascese all’Everest e i suoi clienti sono sempre rientrati sani e salvi.

Questa è la storia di Lhakpa Tenzing, lo sherpa che aiuta le nuove generazioni a raggiungere i propri sogni grazie alla Apa Sherpa Foundation, una scuola per aiutare i ragazzi a formarsi e ambire a qualcos’altro che non sia fare il portatore.

Un breve filmato, ma pregno di significato, è ‘Loved by All – The Story of Apa Sherpa‘:

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.