• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
MTB, Outdoor, Primo Piano

Stop alle mountain bike sulle Dolomiti

Mountain bike, MTB, escursionismo, montagna, outdoor

Scattano i divieti di circolazione per le biciclette sui sentieri escursionistici delle Dolomiti. Il controllo dei 15.500 chilometri di percorsi altoatesini sarà affidato al Corpo forestale provinciale, con nuovi cartelli di segnalazione posti lungo la via. La decisione caso per caso spetterà ai sindaci delle varie località, che potranno vietare il transito per “motivi di sicurezza o intralcio all’attività agricola e forestale“.

La Giunta provinciale di Bolzano ha adottato la misura restrittiva a causa della difficile convivenza tra le due ruote e gli escursionisti a piedi e a cavallo sugli stretti sentieri montani. Il potere dei sindaci di vietare il transito di biciclette può estendersi all’intera rete o a singoli tratti della stessa, nei limiti della loro competenza territoriale. Saranno valutate le esigenze di chi frequenta i sentieri, turisti e residenti, per una misura che non vada troppo a discapito degli uni o degli altri.

Il limite al transito dei mezzi a due ruote riguardava fino ad oggi solo alcune zone tutelate, come il sentiero che va dalla Forcella Lavaredo alle Tre Cime. Nella provincia di Bolzano però è presente il rischio di limitazioni consistenti, a causa dei molti sentieri fino ad oggi frequentati soprattutto dagli appassionati di mountain bike. Già a inizio anno nella zona erano infatti state raccolte molte firme dagli appassionati della disciplina, cosa che però non ha fermato la Giunta dall’emettere il decreto.

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. oltre ad escursionismo ecc., faccio anche MTB soft, ma è innegabile l’impatto devastante che ha sui sentieri, sopratutto quando affrontati in discesa, in alcune zone che frequento spesso, ho notato che in poche stagioni, i sentieri sono praticamente compromessi per gli escursionisti, e difficili e pericolosi anche peri biker, è necessario regolamentare la cosa, dedicando alle MTB tracciati meno fragili, sopratutto in considerazione dello sviluppo delle ebike

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.