• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Prodotti in vetrina, Vetrina

A.I.A. ALAGNA-INDREN SKYRACE®, la gara figlia della Monterosa Skymarathon

Alagna – Punta Indren (3260m) – Alagna. A.I.A. è la gara individuale più corta pensata per atleti che vogliono sperimentare l’esperienza estrema di una Skyrace, che vogliono divertirsi, che vogliono decidere se, il prossimo anno, potranno osare e correre A.M.A.! Si terrà lo stesso giorno della A.M.A.

Il percorso parte da Alagna Valsesia, 1192m, passando dalla Bocchetta delle Pisse 2396m, con un panorama che lascerà tutti gli atleti a bocca aperta, poi su ancora fino alla storica e mitica Stazione Indren 3260m. Il ritorno avviene sullo stesso percorso, per uno sviluppo totale di 22 km e di 4000m di dislivello fra salita e discesa.

Iscrizioni aperte fino al 31 maggio.

Per tutti gli iscritti ci sarà un pregiatissimo gilet by CrazyIdea e Polartec.

Per info: www.monterosaskymarathon.com
Facebook: MonteRosaSkyMarathon

A.M.A. Monterosa Skymarathon, per toccare il cielo con un dito

A.M.A. (Alagna 1200m – Margherita 4554m – Alagna 1200m), la gara dove tutto ha avuto inizio nel 1993, celebra 25 anni nel paese di nascita dello skyrunning, le Alpi italiane, dove il tracciato originale sarà ripercorso alla vetta del Monte Rosa a 4554 metri.

I fondatori dello sport presentano un nuovo esclusivo evento, questa volta a coppie e in cordata, per gareggiare in vero stile skyrunning attraverso pietraie, nevai e ghiacciai per 35 chilometri e un incredibile 7000m di dislivello in salita e discesa.

Il percorso ricalca il tracciato originale compiuto per la prima volta nel 1993, da Alagna Valsesia, 1192m, a Stazione Indren 3260m, passando dalla Bocchetta delle Pisse 2396m. Si prosegue verso il Rifugio Gnifetti 3647m, Colle del Lys 4250m, fino alla Capanna Margherita 4554m, con ritorno per lo stesso itinerario. Il percorso si sviluppa tra salite e discese, su sentieri, piste da sci e su ghiacciaio per un totale di 35 km a/r e 3490m in un’unica salita.

La gara si svolge su sentieri di montagna con tratti impegnativi in salita e discesa, tratti innevati, ghiacciai con crepacci, tratti esposti, ripidi pascoli e pietraie, in condizioni meteorologiche e ambientali severe, superando la quota di 4500m. Oltre al comprensorio sciistico di Alagna, Regione Piemonte, da Punta Indren si passa nel territorio di Gressoney, Regione Valle d’Aosta e in territorio svizzero dal Colle del Lys. È necessaria un’ottima preparazione fisica, esperienza alpinistica e ad alta quota, conoscenza delle insidie del terreno e la capacità di gestire eventuali imprevisti, venti forti e temperature sotto lo zero. Il rispetto dell’ambiente e la solidarietà tra concorrenti sono tra i requisiti principali richiesti.

Capanna Margherita © actionmovie.it

Per abbandono rifiuti fuori dalle zone di ristoro è applicabile una penalità da 3’ a 20’ o squalifica in casi più gravi. L’assistenza esterna è permessa solo nei punti ristoro +/-100m. Il percorso sarà segnalato con bandierine e fettucce/pali colorati. Altre segnalazioni potrebbero essere comunicate al briefing e/o il giorno della gara. Vanno seguite a vista prima dei nevai e sulla traccia esatta nei nevai e sul ghiaccio, pena la squalifica.

Gli eventi attireranno atleti internazionali top, incluse le stelle della corsa nel cielo – passate e presenti – insieme a campioni dello sci alpinismo a caccia dei record mozzafiato stabiliti nel 1994 dagli italiani Fabio Meraldi in 4h24’ and Gisella Bendotti in 5h34’.

Sieti pronti per la corsa del secolo?

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.