• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Cambio generazionale ai vertici dell’alpinismo polacco invernale

Cambio di vertici per il Polish Winter Himalaism Program 2016-2020: Januz Majer si è dimesso da direttore, con lui anche il suo vice Jerzy Natkański. La volontà è quella di passare il timone alle nuove generazioni. 

Ad essere eletto all’unanimità come nuovo capo del programma è Piotr Tomala, alpinista di grande esperienza anche come organizzatore e leader di diverse spedizioni in tutto il mondo: Himalaya, Alaska, Ande, Alpi. Presente lo scorso inverno al K2, Tomala ha partecipato al team polacco di salvataggio di Elisabeth Revol assieme a Urbko, Bielecki e Botor.

Forse a pesare su questo cambio generazionale sarà stato anche il risultato della spedizione invernale al K2, gestita, secondo il giudizio di molti, in modo un po’ troppo vecchio stile? Fatto sta che la vecchia guardia dell’alpinismo polacco si fa da parte e fa spazio ai giovani. Chissà se ci saranno ulteriori scossoni, del resto fin dal ritorno in Polonia lo scorso marzo, si è vociferato che anche Wielecki volesse farsi da parte

L’obiettivo del programma, ça va sans dire, è ovviamente la conquista del K2 in inverno, per il quale tentativo bisognerà attendere ancora un anno e mezzo, giusto il tempo per riorganizzarsi.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.