• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Un’altra vittima sull’Everest

Damai Sarki sherpa, Everest, alpinismo, ottomila, cronaca

La guida alpina IFMGA Damai Sarki Sherpa è morta a seguito di una caduta in un crepaccio sull’Everest, a darne notizia l’Himalayan Times. La vittima era originaria del Villaggio Kharikhola, nel distretto di Solukhumbu.

Lo sherpa è precipitato vicino a campo 2 nel pomeriggio, mentre accompagnava uno scalatore straniero ad un elicottero atterrato per la sua evacuazione. Un altro elicottero è quindi prontamente giunto per provvedere al recupero dal crepaccio, dal quale è stato estratto vivo, e a trasportarlo prima al campo base e poi a Namche Bazaar. Arrivato in tarda serata nel villaggio, ancora in vita ma in gravi condizioni, è stato sottoposto a cure intensive. Lo sherpa non ha però superato la nottata.

Il corpo verrà inviato a Kathmandu per l’autopsia il prima possibile.

La vittima faceva parte di una spedizione combinata sull’Everest dell’Himalayan Ascent e della Seven Summit Treks. Si trattava di una guida alpina IFMGA/UIAMG. 

Il numero delle vittime di questa stagione sale così a cinque.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.