• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Nobukazu Kuriki trovato senza vita sull’Everest

Everest, alpinismo, ottomila, Nobukazu Kuriki, cronaca

È stato ritrovato questa mattina a campo 2  il corpo senza vita di Nobukazu Kuriki, 36 anni, da alcuni sherpa. Sono già in corso dei preparativi per trasportare il corpo verso il CB.

Secondo quanto riporta all’Himalayan Times Tikaram Gurung, manager dell’agenzia Bochi Bochi Treks, Kuriki si era diretto ai campi alti insieme a quattro sherpa per lanciare l’attacco alla vetta dell’Everest. Alcuni degli ultimi post sulla sua pagina Facebook, suggerivano che le sue condizioni di salute non fossero delle migliori, ma il giapponese era comunque motivato nel tentare di conquistare la cima: “Namaste, signori. Sono qui a 7.400 m ora. Ora, sento il dolore e la difficoltà di questa montagna, e vado su e su. Voglio farlo con molta attenzione. Grazie a tutti per il vostro sostegno.

Kuriki era dal 2009 che provava a conquistare l’Everest, questo era il suo ottavo tentativo. Nel 2012 aveva perso 9 dita per congelamento, ma questo non gli aveva impedito di continuare a provarci. Un’ossessione quella del giapponese, che però non lo aveva mai portato a rinunciare al suo stile: senza ossigeno, da solo e scegliendo spesso e volentieri vie complicate, raramente la normale, o la stagione autunnale. 

La causa ultima della morte dell’alpinista non è ancora stata accertata ufficialmente.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.