• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Senza categoria

Alpinista russo perde la vita sul Lhotse

E’ morto questa notte durante l’attacco alla vetta del Lhotse lo scalatore russo Rustem Amirov; la causa sarebbe il mal di montagna che lo ha colpito all’altezza di campo 3 mentre era in discesa dopo aver rinunciato a 100 metri dalla cima per il maltempo. Alcuni sherpa sono stati mandati a soccorrerlo, triangolo in stato di incoscienza, è morto a campo 2. A dare la notizia sono i compagni di spedizione.

Secondo le prime informazioni dagli alpinisti presenti al campo base, riportate anche da Alan Arnette, Amirov aveva concluso una sola rotazione di acclimatazione dall’inizio di maggio, che potrebbe essere quindi stata non sufficiente, anche in considerazione del fatto che il russo stava salendo senza ossigeno supplementare, come confermato da Gyanendra Shrestha, rappresentante del Ministero del Turismo nepalese al CB. 

 

Fonte: bashinform.ru

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *