• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Dhaulagiri, Carlos Soria torna indietro dal suo tentativo di vetta

Dhaulagiri, alpinismo, Carlos Soria, ottomilaCarlos Soria, Luis Miguel López Soriano (sinistra) e Sito Carcavilla (destra). © Darío Rodríguez

Dopo i ferventi preparativi e le lunghe attese delle scorse settimane ai piedi del Dhaulagiri e tra i campi più bassi, martedì tutti i team presenti sono partiti per il loro tentativo. Le previsioni meteo annunciavano una finestra favorevole per le giornate di giovedì 17 e venerdì 18, durante le quali le varie spedizioni hanno programmato di raggiungere la cima. L’incognita era però il vento proprio nei giorni di vetta. 

Carlos Soria è partito per il suo tentativo dal campo base mercoledì mattina alle 6, pianificando di raggiungere la vetta oggi. Con il veterano, anche Sito CarcavillaLuis Miguel López Soriano ed alcuni sherpa. Raggiunto campo 3 la mattina del 17, la squadra ha cominciato da subito a programmare l’attacco alla vetta per la sera stessa. Per trasparenza informiamo che Carlos Soria aveva previsto di utilizzare ossigeno supplementare dal terzo capo fino alla cima. 

Purtroppo però i forti venti previsti per la giornata di oggi sono arrivati a rovinare i piani già ieri sera a C3, arrestando la progressione del team, che si è visto costretto a rinunciare al tentativo di vetta e a dover ridiscendere in direzione del campo base per non esporsi al maltempo. 

Questa, secondo gli alpinisti, era l’ultima finestra utile per tentare la salita: le previsioni per i prossimi giorni potrebbero veramente precludere ogni possibilità di vetta in questa stagione. Attendiamo però la conferma dallo stesso Soria circa il continuo della spedizione, per ora il  Dhaulagiri, il suo tredicesimo ottomila, continua ancora a resistere allo spagnolo.  

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *