• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Al via la Salewa Ironfly

Salewa Ironfly, trail running, corsa in montagna, parapendio
Tutto pronto per la Salewa Ironfly, prima edizione della gara made in Italy di trail running e parapendio nata nel 2017, nella quale si sfideranno alcuni tra gli atleti migliori delle discipline.
 
Prenderà il via sabato 12 maggio la Salewa Ironfly, competizione che prevede un itinerario di 458 km da percorrere in parte a piedi e in parte con l’ausilio del parapendio. L’evento è stato organizzato dal Parapendio Club Scurbatt con Salewa come title sponsor. Il perfetto connubio tra trail running e fasi di volo lo rende un appuntamento di grande interesse per tutti gli appassionati delle due discipline, con l’emozione del volo e quello della competizione assicurate dalla formula “Hike & fly“.
 
La partenza è fissata per domani, 12 maggio, alle 10:15 dal lungolago di Lecco. Da qui gli atleti muoveranno i loro primi passi, ma non è finita perché dopo la partenza ci sarà uno spettacolo di parapendio acrobatico ad allietare gli spettatori. Un maxi schermo trasmetterà poi per i presenti tutto il primo tratto di corsa fino al decollo dei concorrenti dal monte Cornizzolo.
 
Il percorso è puramente indicativo, così come poco restrittive sono le regole imposte agli atleti: raggiungere entro una settimana, a piedi o in volo, a seconda dell’itinerario preferito, tutte e 4 le boe obbligatorie (Monte Cornizzolo, Macugnaga, Bormio e Passo della Presolana), per poi tornare nuovamente al monte Cornizzolo e raggiungere il traguardo posto ai suoi piedi tra i prati di Suello. La competizione si concluderà sabato 19 maggio alle ore 21, con la premiazione e la festa finale a chiusura dell’evento.
Il pubblico potrà seguire da casa la lotta per la prima posizione grazie al sistema di live tracking, sul sito della competizione www.ironfly.eu o su www.salewa.com.
 

Salewa Ironfly 2018 – Teaser

From the 12th of May follow the #salewa #ironfly LIVE at:http://www.salewa.com/iron-flyhttp://ironfly.eu/live•••#hikeandfly #salewaironfly #ironfly2018 #paragliding

Gepostet von Ironfly am Donnerstag, 26. April 2018

Queste sono le eccitanti premesse della Salewa Ironfly, una gara che lascia molta libertà d’azione agli atleti partecipanti e che promette forti emozioni per tutti coloro che vorranno seguirla.

Tantissimi gli atleti che hanno colto l’invito ad iscriversi all’adrenalinico evento, e stanno portando a termine la loro preparazione: “Sto cercando di allenarmi sia dal punto di vista del volo che della forma fisica: corsa in piano, con qualche esercizio di stretching, giri a piedi, in bicicletta e con gli sci d’alpinismo. Sono riuscito a fare qualche bel volo sulle tracce del percorso della gara e qualche ricognizione nei passaggi più critici“, dice l’italiano Giovanni Gallizia, uno dei partecipanti più giovani.
 
Con lui, atleti provenienti da diverse discipline sportiveconnesse, tutti decisi a mettere la loro firma su questa prima edizione: Christian Maurer, 5 volte vincitore della Red Bull X-Alps, Aaron Durogati, vincitore della Red Bull Dolomitenmann e della World Paragliding Cup 2016 e Nicola Donini, vicecampione del Mondo classe 1996; e ancora: il folto gruppo di lecchesi composto da Fabio Zappa, Dario Frigerio, Filippo Gallizia, Roberto Alberti, Matteo Gerosa e Roberto Marchetti, e tutti gli altri italiani tra cui Alfio Ghezzi, Bernardo Zeni, Carlo Maria Maggia e Moreno Parmesan.
 

La competizione non è però solo nostrana, sportivi di tutte le nazionali

Salewa Ironfly, trail running, corsa in montagna, parapendio
Le sezioni di trail running saranno particolarmente impegnative, anche a causa del pesante equipaggiamento da parapendio che i concorrenti dovranno trasportare, © Salewa Ironfly

tà hanno infatti aderito con entusiasmo a questo evento: i polacchi Michal Gierlach e Dominika Casieczko, lui campione polacco per 3 anni di fila e lei unica donna in gara, gli svizzeri Patrick Von Kanel, Tiziano Di Pietro e Peter Koble, il belga Marc Delongie, gli austriaci Simon Oberrauner, due volte vincitore della Overall Bordairrace Competition – 2015 e 2016 e Thomas Friedrich, che festeggeranno entrambi il loro compleanno durante i giorni della manifestazione (il giorno 9 il primo e 16 il secondo); il tedesco Markus Anders, il francese Stephane Garin e infine l’argentino Jorge Bur Zimmermann.

 
Le premesse sono insomma estremamente promettenti per questa settimana all’insegna dello sport e della competizione. La prima edizione della gara ha la possibilità di fondare le basi per quello che, si spera, potrebbe diventare in futuro un appuntamento regolare per tutti gli amanti del trail running e del parapendio.
 
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.