• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Primo Piano

Pericolo valanghe: cresce l’allerta in Trentino e Valle d’Aosta

Trentino Alto Adige, Valanghe, Dolomiti

La combinazione di neve e pioggia contribuisce ad aumentare ulteriormente il pericolo valanghe.

L’AINEVA annuncia l’aumento del rischio valanghe a livello “marcato”, ovvero per un valore di riferimento di 3 su una scala da 1 a 5. Questo è dovuto al fatto che, proprio a causa dell’innalzamento delle temperature, che si potrebbe associare ad un miglioramento delle condizioni, provoca un’alternanza di precipitazioni nevose e piovose che rende più instabili i manti nevosi, accrescendo il rischio valanghe.

Le temperatura altalenante fa sì che in quota convivano con precipitazioni piovose e nevose. Questo, specialmente sulle esposizioni settentrionali dove c’è ancora molta neve, può far aumentare l’attività valanghiva spontanea.

Un appello, aggravato dai numerosi incidenti delle ultime ore, invita a prestare particolare attenzione soprattutto per i cosiddetti “accumuli eolici”, formati dai forti venti provenienti da sud, e quindi di costituzione molto instabile nonostante le dimensioni che possono raggiungere. 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.