• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Top News

Carlos Soria misura già il Dhaulagiri: raggiunto e tornato dal C2 è pronto per il tentativo

Foto @ Carlos Soria

Cominciano le prove di acclimatamento per Carlos Soria e il suo team, ieri alla loro seconda notte di prova sul Dhaulagiri.

Carlos Soria, Sito Carcavilla e Luis Miguel López Soriano hanno trascorso ieri la loro seconda notte sul Dhaulagiri. Sarebbe il penultimo ottomila per il settantanovenne alpinista spagnolo, dopo il quale rimarrebbe da conquistare solamente lo Shisha Pangma.

Dopo la prima parte di acclimatamento nella valle del Khumbu, il team si è spostato ai piedi della Montagna Bianca, dove ha cominciato la preparazione vera e propria per la scalata. Una volta completato il processo, il gruppo avrà la necessità di attendere una finestra di tempo favorevole, al fine di tentare la vetta nelle migliori condizioni possibili. La sfida posta da un ottomila è sempre di un certo livello: preparare il percorso e attrezzare la montagna sono solo le prime due fasi di una scalata come questa.

Già l’anno scorso il team era andato molto vicino a completare l’impresa, arrivando a non più di ottanta metri dalla vetta. Condizioni meteo avverse e un errore di percorso, hanno però costretto il trio ad abbandonare quel tentativo, con il desiderio di riprovare in un’occasione più adatta.

I tre, partiti dal campo base il 22, hanno raggiunto C1 (5.700 metri) in 6 ore, trascorrendo lì la notte. Il giorno dopo la salita a C2 (6.450 m), preferendo però tornare indietro per dormire. Ieri mattina hanno riaffrontato la discesa verso il campo Base. Soria segnala che le condizioni del percorso fino al secondo campo sono piuttosto impegnative, con una gran quantità di neve e lastre di ghiaccio, anche se l’ascesa è stata rapida e promette bene.

Nei prossimi giorni il meteo dovrebbe essere abbastanza favorevole, senza venti o precipitazioni eccessive. Vedremo quando il team avrà la possibilità di intraprendere definitivamente la scalata, obiettivo che porterebbe Soria ad avvicinarsi di un altro gradino alla conquista di tutti e quattordici gli ottomila.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.