• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Meteo, Primo Piano

La città più calda d’Italia? È Bolzano. Zero termico sulle Alpi oltre i 3000 metri

Mappa dello zero termico Meteo Areonautica

Se è vero che l’inverno è oramai un lontano ricordo (in realtà nevicava solo una settimana fa sulle Alpi), la primavera in questi ultimi giorni pare del tutto decisa ad assomigliare all’estate.

A sorprendere è che ieri la città più calda di tutta Italia non era al sud o centro Italia, dove in realtà le temperature sono in linea con la stagione, ma Bolzano, che ha registrato ben 28°, 10° al di sopra della media di metà aprile.

L’ondata di caldo eccezionale in realtà è destinata a perdurare all’ombra delle Dolomiti, con punte fino a 29°/30° per il weekend. Temperature alte sono attese non solo in città, ma anche sulle montagne con escursioni termiche anche importanti tra mattina e pomeriggio.  Come segnala su twitter il meteorologo altoatesino Dieter Pterlin, in Val Pusteria ci sono “due stagioni ogni giorno: in mattinata fa ancora molto freddo (0°), ma il pomeriggio fa molto caldo (22°)”.

Anche sulle restanti Alpi sta facendo caldo con punte di oltre 21-22°C a 1000m e fino a 19-20°C a 1500m, con zero termico diurno nei prossimi giorni tra i 3000 e i 3500m (per consultare le mappe, qui). Attenzione quindi alle valanghe.

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. Fosse una novità.. Bolzano è sempre stata una delle città più calde d’italia, tra l’altro si trova in una conca e, quindi, di aria ne circola poca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *