• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Rifugi ed Alberghi

Rifugio Finonchio, la SAT disdice il contratto, i gestori replicano: “E’ immotivato, non cosegniamo le chiavi”

La SAT Sede centrale, in accordo e su richiesta della Sezione SAT di Rovereto, comunica che è stata data la disdetta ai gestori del Rifugio Finonchio. A causa di insanabili contrasti che in questi mesi hanno caratterizzato il rapporto con i rifugisti la gestione della struttura da parte degli attuali conduttori si interromperà alla fine del mese di aprile“. 

I due gestori del rifugio Finonchio

Con queste motivazioni la SAT, attraverso un comunicato, informa che il rifugio rimarrà aperto fino al 30 aprile, il 2 maggio 2018 è prevista invece la riconsegna della chiavi e la conseguente chiusura. 

Non è però del medesimo avviso il gestore, Alberto Giovannini, dal 2014 ha in mano con la moglie il rifugio, che sulle pagine de il Dolomiti (per leggere tutta l’intervista, qui) ha replicato al comunicato della SAT spiegando che “non consegneremo nessuna chiave, ci hanno trattato come peggio non si poteva e ora tutto è in mano agli avvocati. Noi al momento abbiamo una disdetta del contratto, che sarebbe scaduto il 30 aprile, assolutamente immotivata. Non abbiamo mai fatto un sospeso, non abbiamo mai contravvenuto a una qualche regola deontologica, non ci sono state furberie o delinquenze. Anzi, abbiamo trasformato questo posto che fino a poco tempo fa era poco più che un ritrovo di cacciatori, in un rifugio visitato. Abbiamo una struttura rimessa a nuovo che funziona che con fatica e impegno si è fatta un nome. E proprio per questo c’è stato chiesto un raddoppio dell’affitto. Noi non lo riteniamo giusto. Già a dicembre 2015, a solo un anno dall’inizio della nostra attività, c’era stata mandata una disdetta e c’è stato applicato un aumento del canone. Ora ci ritroviamo daccapo con un aumento ancor più importante. Se accettiamo, chi ci garantisce che tra qualche mese non ci rialzeranno ancora l’affitto?“. “Dopo che mi è stato detto a novembre del raddoppio dell’affitto e che mi avrebbero dato la disdetta conclude Giovannini – io ho chiesto loro di mandarmi la cosa per iscritto, così da poterci riflettere sopra. Mi è stato detto che loro non fanno richieste per iscritto e che bastava quanto mi era stato comunicato a voce“. Da quel momento i rapporti si sono rotti.

Il Rifugio Finonchio è situato a 1.588 metri, nel comune di Rovereto, inaugurato dalla SAT di Rovereto nel 1930, venne distrutto durante il secondo conflitto mondiale e ricostruito nel 1956. La ristrutturazione del 2014 ha reso molto più confortevoli i 13 posti letto. Il Finonchio è facilmente raggiungibile da Guardia (metri 868 strada da Mezzomonte di Folgara) con il sentiero 104, parzialmente su strada, oppure dal Moietto (metri 924 a 12 km. da Rovereto), col sentiero 103 che passa da malga Finonchio in circa ore 2.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Anche il rifugio Damiano chiesa ebbe gli stessi contrasti. Credo che la Sat stia un po esagerando…datevi una regolata!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *