• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Itinerari, Primo Piano

Orobie, in arrivo un sentiero per non vedenti alle pendici della Presolana

In vista della Baita Cassinelli. Foto @ Maurizio Scalvini

È terminato il progetto preliminare per la definizione di un sentiero accessibile anche ai non vedenti che porta alla già Baita Cassinelli in Presolana – oggi Rifugio Carlo Medici.

La volontà di dare vita a questo ambizioso progetto del Rotary Club Città di Clusone era stato annunciato nel settembre 2017 e mirava a intervenire su alcune asperità del tracciato e a realizzare un’area di sosta con cui permettere ai non vedenti di godere della natura.

Il sentiero 316, che dal Passo della Presolana porta al Rifugio Medici, comprende un tratto di strada lungo 2,2 km e conta 260 metri di dislivello: si passa infatti dai 1.300 metri del Passo fino ai 1.560 del rifugio.

Per l’autorizzazione, l’esecuzione di puntuali interventi di mitigazione ambientale e per il computo metrico necessario alla stima dei costi era stato previsto un rilevamento topografico con un sistema di laser scanner 3d. La fedele ricostruzione digitale del territorio ha quindi permesso ai progettisti di generare elaborati ricchi di dettagli.

I fondi messi a disposizione sono di circa 25.000 euro e, come spiega Paolo Fiorani a Bergamo News, presidente del Rotary Club: «Daranno vita ad un percorso da non considerarsi solo per persone non vedenti. Si tratta infatti di un percorso destinato a chiunque: ogni persona ha le sue abilità. Dobbiamo immaginare il sentiero destinato anche agli anziani, bambini, persone in carrozzella, ecc. Lungo la passeggiata – alla partenza, a metà tragitto e al traguardo – verranno installate delle mappe tattili per facilitare le persone non vedenti».

 Il 19 maggio al Palamonti di Bergamo vi sarà la presentazione ufficiale del progetto.

Mappa del sentiero 316 fino alla Baita Cassinelli.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.