• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Curiosità, Primo Piano

Champagne e cena stellata a Colle Nord, il nuovo tentativo di record all’Everest

La cena organizzata all’Aiguille du Midi. Foto @ Everest Dinner Party Instagram Page

Mettiamo subito avanti le mani. Primo: non è la seconda parte dello scherzo d’aprile che vi abbiamo fatto. Secondo: il fine è benefico.

Neil Laughton. Foto @ Everest Dinner Party Instagram Page

Fatte le dovute premesse, veniamo alla notizia: tra le spedizioni all’Everest quest’anno ci sarà quella dell’inglese Neil Laughton (che ha condotto già cinque spedizioni sulla montagna, dove è salito nel 1988 con Bear Grylls) che tenterà di raggiungere il Tetto del Mondo dal versante tibetano facendo però una pausa a Colle Nord (7020m), dove si terrà la cena di gala più alta al mondo.  

Menù curato dallo chef due Stelle Michelin Sat Bains e champagne. Ovviamente non in una angusta tenda, ma sarà portato in quota in tavolo, stoviglie, posate ed allestimento floreale. Outfit elegante richiesto. Guinnes Record incluso nel pacchetto.

Il cibo (zuppa di miso, tagine di agnello e dessert al cioccolato) è stato preparato dalle esperte mani dello chef nella sua cucina, nello Yorkshire, tenendo in considerazione anche gli effetti dell’altitudine sull’appetito ed i sapori. Poi è stato tutto liofilizzato ed imbustato per essere facilmente trasportato in quota e cucinato in loco. 

Veniamo alle note meno dolenti: lo scopo di questa iniziativa è raccogliere fondi per aiutare le popolazioni nepalesi, attraverso la charity Community Action Nepal, colpite dal sisma del 2015. Il target è di 150mila sterline, di queste, come si può vedere sul sito, 103mila sono già state raccolte.

Articolo precedenteArticolo successivo

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *