• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Shisha Pangma, Everest, Cho Oyu: l’intensa stagione alpinistica 2018 di Boyan Petrov

Foto Boyan Petrov Facebook Page

Le intenzioni di Boyan Petrov sono abbastanza evidenti anche solo leggendo il nome del sul progetto, Bulgarian to 14×8000: conquistare tutti i 14 giganti della terra.

Al momento in tasca allo zoologo bulgaro, che abbiamo imparato a conoscere bene grazie ai racconti di Cala Cimenti lanno scorso al Dhaulagiri –dove erano entrambi impegnati-, ce ne sono 10; mancano allappello lo Shisha Pangma, lEverest, il Cho Oyu ed il Lhotse.

Lobiettivo di Petrov, che è diabetico ed è sopravvissuto al cancro, questanno è ambizioso: la conquista dello Shisha Pangma (con lui in spedizione ci sarà anche Vielmo) prima, poi del Tetto del Mondo dal versante tibetano ed infine, questa estate, il Cho Oyu. Per mantenersi in allenamento nel programma ci sono anche due 7000, di quelli duri e tecnici: il Khan Tengri (7010m) ed il Pobeda Peak (7.439m). Se riuscirà ad arrivare in vetta a questultimo conquisterà anche il titolo di Snow Leopard, riservato a chi sale tutti cinque i 7000 dellex Unione Sovietica.

Le scalate le farà come le precedenti: senza ossigeno e senza supporto di sherpa.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.