• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Curiosità, Primo Piano

La BBC mette le Tre Cime di Lavaredo tra l’Himalaya e gli yak

L’immagine delle Tre Cime di Lavaredo apparsa nel documentario sull’Himalaya. Foto @ BBC

«Ma da quando sulle Dolomiti, Messner a parte, ci sono gli yak?»

Dev’essere questa la domanda che molti telespettatori britannici si sono posti dopo la prima messa in onda di Earth’s Natural Wonder a San Valentino su BBC One.

Spezzoni del documentario sugli allevatori nepalesi di yak. Foto @ BBC

Un’immagine del documentario mostrava infatti nitidamente le Tre Cime di Lavaredo comparire a schermo pieno nel bel mezzo di un documentario che raccontava la vita degli allevatori di yak nepalesi.

Il refuso è stato subito notato dal telespettatore John Driskell, 74enne di Sheffield. Jhon ha detto che ogni scalatore sarebbe stato in grado di riconoscere che quelle raffigurate erano le Dolomiti e non l’Himalaya, aggiungendo: «Sto iniziando a perdere fiducia nella nostra apprezzatissima BBC».

Spezzone del documentario sugli allevatori nepalesi di yak. Foto @ BBC

L’emittente ha ora ammesso di aver commesso l’errore, sottolineando l’immediata sostituzione del frame incriminato, che non comparirà così nelle seguenti messe in onda.

Un errore che temporalmente segue di poco un’altro caso simile: in un documentario sulle tribù indigene della Papua Nuova Guinea venivano infatti mostrate delle case costruite sugli alberi che poi si sono scoperte fittizie, cioè costruite appositamente a favore di telecamera e mai abitate realmente.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Hanno fatto apposta, per saggiare l’attenzione degli spettatori.Ben piu’ grave se nessuno se ne fosse accorto con..conseguenti proteste .
    Se si vuole esercitare una propria competenza in lingua straniera, stazionare con cartello apposito al parcheggio finale nei pressi del rifugio Auronzo: altrissima probabilita’ di trovare interlocutori in lingua madre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *