• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Il primo calabrese a superare i 7.000 metri, Lino Cangemi tenta il Tilicho Peak

Agnese Rogos e Lino Cangemi. Foto @ Zmedia

Si è avventurato nel Borneo, ha attraversato le Valli del Giordano, ha scalato il Monte Rosa, visitato le Ande e asceso il Kilimanjaro. Adesso Lino Cangemi, calabrese di Gioia Tauro, appassionato di trekking e alpinismo, presidente di SudTrek e guida GAE, è pronto per tentare la scalata del Tilicho Peak, vetta himalayana di 7.134 metri che sorge in Nepal.

Tilicho Peak, 7.134 metri. Foto @ Seven Summits Trek

L’impresa che Cangemi vuole raggiungere è però arricchita da un altro fattore: potrebbe infatti essere il primo calabrese a raggiungere e superare i 7000 metri di altitudine, dato che il precedente primato è di Michele Colloca, arrivato a 6.962.

Assieme a Cangemi ci sarà Agnese Rogos, escursionista polacca che vive in Italia da più di vent’anni. Come ha detto Lino a Lacnews24: «Spero di regalarmi e regalare ad Aga la possibilità di ammirare il panorama dai 7.134 mt. del Tilicho Peak e tra un sospiro e l’altro la consapevolezza che i sogni sono realizzabili solo da chi lotta nel silenzio del guerriero».

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. ma che senso ha?
    di ogni scalatore si conosce la regione di origine?
    e chi nasce in campania e vive in lombardia è campano o piemontese?
    mah.

  2. Un noto valtellinese supersposnorizzato nonostante sia un alpinista normale in una serata qua da noi qualche anno fa disse, sono il valtellinese con più 8000 saliti. Si è svuotata la piazza e abbiamo riso per settimane. D’alrtronde l’alta quota fa sbandierare record ridicoli che fanno audience fra quelli che non capiscono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *