• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Sondaggi, Top News

Siete d’accordo con l’organizzazione di grandi eventi in alta quota?

Il concerto di Bob Sinclar sul Monte Spinale. Foto @ Trento Today

Due concerti, uno del rapper Jake La Furia e uno del dj e producer Bob Sinclar, hanno sollevato un importante dibattito non solo nel mondo della montagna, come vi abbiamo riportato, ma anche tra i lettori di montagna.tv.

La questione si dibatte tra chi ritiene che le montagne non siano i luoghi adeguati per ospitare eventi simili e chi invece li considera come un’opportunità di sviluppo del turismo. E voi cosa ne pensate? diteci la vostra!

 

[poll id=”21″]

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. la natura non deve essere contaminata da eventi rumorosi;
    vedi gran premio di Monza all’interno di un parco spettacolare…. che indecenza

  2. Da un lato vorremmo conservare intatto il nostro ambiente preferito, dall’altro assistiamo da oltre 60 anni a una montagna che continuamente si spopola per mancanza di risorse. Legnami, marmi, graniti, allevamento bestiame, sport invernali e turismo consentono solo a pochi residenti in montagna un tenore di vita paragonabile a quello delle zone industriali. Sono quindi propenso a lasciare spazio a iniziative che permettano a chi ama il proprio ambiente di viverci senza troppe rinunce. Ci sono leggi e regole che si devono rispettare ed e’ compito delle autorita’ locali occuparsene. Cosa che spesso si tralascia per mancanza di introiti. Con nuovi introiti e buona volonta’ si possono realizzare tanti progetti a favore senza deteriorare troppo l’ambiente, nonostante un certo intacco sia inevitabile. La montagna non e’ l’unico ambiente che col moderno modo di vivere si sta degradando. Purtroppo i nostri dogma di continua crescita economica e progresso non lasciano altra scelta. In tutto il mondo la gente abbandona le zone rimaste al naturale e si trasferisce nelle citta’ o nelle vicinanze, pochissimi osano il contrario, dipendiamo da troppi fattori e non vogliamo rinunciarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.