• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Curiosità, Primo Piano

Omicidi ed un indizio nel lago di Braies ghiacciato. Nessun timore però: non si tratta della realtà

La telefonata di un’addetta alle pulizie, dopo il rinvenimento del cadavere di una donna in una stanza d’albergo, e poco dopo la scoperta di un uomo morto sulle rive del lago. Prima di morire, l’uomo aveva però gettato qualcosa in un buco del lago ghiacciato.

Nessun timore, non si tratta per fortuna della realtà, ma è l’inizio di una meticolosa attività di indagine dell’unità scientifica dei Carabinieri per una complessa esercitazione di polizia giudiziaria, condotta dal comando provinciale di Bolzano ed ospitata dal bellissimo lago di Braies. 

L’esercitazione “Wildsee 2018” è finalizzata a testate le capacità della Sezione investigazioni scientifiche (Sis) del Nucleo investigativo di Bolzano e ad implementare l’amalgama tra questa unità, ad elevata competenza tecnica, con le Aliquote operative delle compagnie dell’Alto Adige.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.