• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata sportiva, Falesie, Primo Piano, Rock

Con “La Capella” a Siurana, anche Daniel Woods entra nel “Club del 9b”

Finora era una via che solo Adam Ondra e Stefano Ghisolfi erano riusciti a chiudere. Ora anche Daniel Woods entra nella risicata lista di chi è riuscito a scalare La Capella. Un muro di falesia gradato 9b che si trova a Siurana, in Spagna. La via d’arrampicata sportiva si sviluppa per 15 m ed è composta da una difficilissima sezione iniziale, dove vi sono tre boulder di cui uno gradato 8A+, seguiti poi da sette movimenti 8A+/B che portano alla conclusione della via, una sezione gradata 7C.

In seguito all’impresa Woods ha dichiarato: «Sapevo che ero ben allenato e che la mia forma era buona. Da queste sensazioni derivava una grande fiducia. Adesso non vedo l’ora di passare al prossimo obiettivo».

L’impresa dello statunitense Woods arriva dopo soli 5 giorni di studio e lavoro sulla via, che hanno portato il climber a completare la seconda ripetizione della scalata. Nel febbraio del 2011 servirono infatti nove giorni ad Adam Ondra per completarne la prima ascensione. Per Ondra si trattava del secondo 9b, che arrivava dopo la ripetizione della via Golpe de Estado, la quale si trova anch’essa a Siurana.

Da quel lontano 2011 dovettero passare otto anni prima che qualcuno riuscisse a chiudere di nuovo l’intensissima via catalana. All’inizio del 2018 fu infatti l’italiano Stefano Ghisolfi il primo a ripetere l’impresa di Ondra. Anche a lui ci vollero 5 giorni di tentativi per riuscire a liberare la via, complice la rottura di una presa che rese il passaggio chiave ancora più difficile.

Grazie a quest’impresa Woods entra a far parte del “Club del 9b”. Un club composto da 12 soli climber. Come si apprende da un post dello stesso Woods, rimangono ancora 80 giorni allo statunitense da passare in Spagna, dopo di che dovrà far ritorno negli States. Chissà quali altre vie ha nel mirino.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *