• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Pizzo, il Festival degli Erranti – di Stefano Ardito

di Stefano Ardito

Tre giorni nel cuore della Calabria, per parlare di montagne, cammini e sentieri. Non in uno dei tre magnifici Parchi nazionali (Pollino, Sila, Aspromonte) che tutelano i monti della regione, ma in una zona frequentata soprattutto in estate e per il mare. 

Saranno il Castello Murat e il Museo della Tonnara di Pizzo a ospitare, venerdì 23 e sabato 24 febbraio, la maggior parte degli eventi del Festival degli Erranti, promosso dall’associazione Kalabria Trekking per festeggiare i suoi primi cinque anni di vita. 

L’associazione, che conta un centinaio di soci, ha realizzato qualche anno fa il suggestivo Sentiero degli Eucalipti, che sale dal centro storico e dalla costa verso le alture sovrastanti. Ogni anno, grazie a Kalabria Trekking, centinaia di turisti arrivati in Calabria per il mare scoprono i bellissimi sentieri della zona. 

Nel programma del Festival degli Erranti sono previsti incontri con esperti arrivati da lontano, come Paolo Piacentini, Stefano Ardito e Claudio Pelizzeni. L’attenzione, però, sarà soprattutto puntata sulla Calabria, la sua natura, la sua cultura e i suoi straordinari itinerari. 

Lo dimostrano gli incontri con autori locali come Francesco Bevilacqua, Cataldo Perri e Franco Arminio, e il concerto (venerdì ore 21.30, Museo della Tonnara) del gruppo Parafonè, con il suo repertorio di musiche tradizionali rivisitate. Direttore artistico della manifestazione sarà Maria Teresa Marzano.

Venerdì alle 18.30, ancora al Museo della Tonnara, un incontro farà il punto sugli itinerari di trekking in corso di realizzazione in Calabria, come il Cammino di San Francesco di Paola e il Cammino del Brigante. 

Un elenco che sta per essere arricchito dal Kalabria Coast to Coast, un tracciato di 50 chilometri di sviluppo che inizia a Pizzo sul litorale del Tirreno e si conclude a Soverato sul Mar Jonio, che interessa i territori di undici Comuni e che sta venendo segnato da Kalabria Trekking.   

Completerà il programma, la mattina di domenica 25 febbraio, un’escursione nel Parco regionale delle Serre alla scoperta del meraviglioso bosco dell’Archiforo e delle grandi pietre granitiche dell’Ammienzu e di Lu Moru. Alla fine della camminata si visiterà la Certosa di Serra San Bruno, uno dei monumenti religiosi più importanti dell’Appennino meridionale. 

Speriamo che il Festival degli Erranti diventi un appuntamento annuale, capace di promuovere gli ideali dell’associazione e di far conoscere angoli poco noti della Calabria” spiega Lorenzo Boseggia, presidente di Kalabria Trekking. 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.